spread

No Picture

Ecco il Governo Monti!

Il neopremier ha ringraziato Berlusconi e Napolitano. Nessun politico nell’esecutivo. Il programma sarà presentato domani al Senato alle 13, poi alla Camera. Stamani il Presidente del Consiglio ha avuto un colloquio prima con Schifani a Palazzo Madama, poi con Fini a Montecitorio Mario Monti è il nuovo presidente del Consiglio. Alle 17 ha giurato di fronte al presidente della Repubblica. Monti ha sciolto la riserva in tarda mattinata, dopo oltre…


No Picture

Papandreu nel Bunker!

Più che una precisa strategia il referendum di Papandreou richiama una mossa d’azzardo, l’ultima carta per un politico alle corde: stretto dalla comunità internazionale, assediato da una pubblica opinione sempre più ostile, con un partito – il Pasok – sempre più inquieto e una maggioranza che si sfalda di giorno in giorno. Forza la mano Papandreou: conferma l’ipotesi referendum , annuncia spavaldo che venerdì otterrà la fiducia e – colpo…


No Picture

L’Italia è alla frutta!

Fra Fmi, Unione europea e banche centrali «sono in corso contatti per approntare un piano di contingenza» in caso di eventuale contagio di Italia e Spagna nella crisi. Lo riferisce una fonte internazionale spiegando che, nel caso del Fmi, una «rete di sicurezza» per i due Paesi potrebbe richiedere un aumento di capitale. Del «contingency plan», come lo chiama la fonte, si starebbe discutendo fra Washington, Bruxelles e Francoforte, ma…


No Picture

Le banche alzano i rendimenti, per le imprese tassi fino al 13%

Il credit crunch costringe le banche ad alzare i rendimenti dei prestiti. E l’economia soffre Non è ancora ufficiale, ma banche e imprese se ne rendono conto benissimo. L’industria del credito soffre la crescita dello spread e riversa il tutto sui clienti, cioé le imprese. Con picchi, spiega il Corriere, che cominciano a prendere una china pericolosa:  Facciamo un esempio pratico: a un piccolo imprenditore del lodigiano che si presenta…


No Picture

ItaliaCrac! – Zapatero si è dimesso, il Portogallo alle corde… Grecia in coma…

L’Italia crolla: la Borsa di Milano perde quasi il 4 per cento, i nostri titoli di Stato vengono venduti in massa. Dopo il disastroso andamento dei mercati nonostante il varo in fretta e furia della manovra da 47,9 miliardi di euro e il piano europeo di salvataggio della Grecia, ieri è arrivata la reazione all’accordo sul debito Usa. Che non ha scatenato alcun tripudio in Borsa, bensì una tiepida ripresa…