Siria

Il presidente della Repubblica Ceka: “l’intervento USA in Siria è illegittimo”

Non tutti i responsabili degli Stati Europei sono inchinati alle tesi di Washington ed alle posizioni antirusse della NATO e della UE , qualcuno manifesta apertamente e con coraggio il proprio dissenso dalla linea ufficiale dettata dagli USA agli alleati europei. Uno di questi è il presidente della Repubblica Ceka, Miloš Zeman , il quale da Praga ha fatto una dichiarazione in cui ha giudicato illegittimo l’intervento degli Stati Uniti…


Possibile scontro diretto fra Russia e USA in Siria. Risposta russa e nuove minacce USA

Mosca avvisa gli USA: Impediremo attacchi aerei a truppe siriane o russe Gli USA: Non scartiamo l’idea di un attacco diretto a Damasco La Russia comunica di aver fornito alla Siria sistemi di missili terra aria che possono consentire una zona di esclusione aerea se questa risultasse  necessaria, come ha dichiarato alla Izsvestia il senatore Ígor Morózov, membro del Comitato degli Affari Internazionali della Camera Alta. Oltre ai missili S-300,…


La Russia rafforza le sue difese antimissile in Siria

Per la prima volta  la Russia ha installato in Siria un avanzato sistema antimissile con il fine di rafforzare le sue difese militari e proteggere il presidente siriano ed il Governo di Damasco  da eventuali attacchi aerei.  Questo avviene dopo la rottura delle trattative bilaterali tra Mosca e Washington  sulla Siria e dopo le “minacce” proferite da esponenti dell’Amministrazione USA circa l’eventualita’ di un un intervento militare diretto degli USA  contro…


Se la regione di Aleppo viene riconquistata dall’esercito siriano, la guerra è finita e addio ai piani di Washington!

La verità, di per sè assolutamente evidente, è questa: se la regione di Aleppo viene riconquistata dall’esercito siriano, la guerra è finita e addio ai piani di Washington, (con Parigi e Londra in funzione di valletti) sulla sistemazione neocoloniale del medio oriente e delle zone petrolifere. Addio ai miliardi spesi per importare e armare terroristi raccolti un po’ dovunque, addio alle gite segrete di Mc Cain, agli altrettanto segreti stanziamenti del…


L’eroica lotta della Siria contro l’imperialismo di USA e Occidente

di Andre Vltchek Risulta difficile immaginare una nazione più resistente, più eroica della Siria! Con solo 17 milioni di abitanti (secondo stime del 2014), la Siria si trova ad affrontare adesso la coalizione pù possente della terra – una coalizione che consiste in quasi tutte le potenze occidentali colonialiste e neocolonialiste. Si trova anche ad affrontare alcune delle macchinazioni più crudeli e letali dell’Occidente – gli estremisti ed i gruppi pseudo…


Perché il cessate il fuoco è fallito in Siria

di Thierry Meyssan Il pubblico occidentale si è entusiasmato per il cessate il fuoco russo-statunitense in Siria e ha creduto che avrebbe potuto portarvi la pace. Ciò significa non avere alcuna memoria dell’inizio della guerra né capire a quale posta in gioco conduce. Spiegazioni… Il cessate il fuoco in Siria ha tenuto solo per la settimana dell’Eid. Era l’ennesima dopo la firma della pace tra gli Stati Uniti e la…


Stati Uniti e Turchia istigano la guerra mondiale in Siria

di Finian Cunningham Dopo la dubbia performance stellare del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, questa settimana presso l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, raccontando una litania di bugie per quasi un’ora al mondo, toccava al capo della Turchia Recep Tayyip Erdogan insultare l’intelligenza dell’umanità. Come il suo alleato statunitense, che sovverte la realtà sostenendo che i crimini di guerra degli Stati Uniti contro numerose nazioni sono un’eredità virtuosa, Erdogan ha…


La triste sceneggiata dei potenti al vertice delle Nazioni Unite

di Luciano Lago Non ci si poteva aspettare uno spettacolo peggiore di quello che hanno dato, al vertice celebratosi all’ONU, i responsabili o facenti funzione del sistema dominante targato USA con il contorno dei loro vassalli europei.Dal delirante discorso di Obama alla falsa retorica ed all’ipocrisia di Francosis Hollande, quello che, in sede ONU, ha voluto affermare “adesso basta” (con il conflitto in Siria). Come se non fosse lui uno…


Siria e Stati Uniti: bombe parallele

C’è un oscuro legame tra quanto accaduto ieri negli Stati Uniti, dove l’Isis ha colpito ancora, e quanto avvenuto alcune ore prima in Siria, dove a far strage è stata l’aviazione degli Stati Uniti. Un legame oscuro e inquietante. Sabato sera gli aerei Usa hanno bombardato Deir Ezzor, massacrando oltre sessanta militari dell’esercito regolare siriano. La città da anni è stretta d’assedio dall’Isis, alla quale le forze di Damasco hanno…


La Russia imporrà una no-fly zone alle forze degli Stati Uniti sulla Siria

di John Galt Più di un anno fa pubblicai una mappa in cui pensavo la Russia potesse imporre una cosiddetta “No-Fly Zone” sulla Siria per bloccare gli aerei della coalizione filo-USA. Era il 9 settembre 2015. Quella zona non è più rilevante da oggi. La Federazione Russa, nonostante ciò che gli idioti di Washington pensano, non gradisce essere umiliata o ingannata e gli Stati Uniti del presidente Obama e del…


War Zone. Ultim’Ora: Attacco degli USA contro l’Esercito siriano, 80 morti

Per lo meno 80 soldati dell’Esercito siriano hanno perso la vita questo sabato per causa di un improvviso attacco della coalizione diretta dagli USA sulla provincia di Deir al-Zur. Gli aerei della coalizione hanno effettuato quattro bombardamenti contro le posizioni dell’esercito siriano a A-Tarda, nelle vicinanze dell’aereoporto di Deir al-Zur (est), hanno informato i media siriani. L’attacco per il momento ha lasciato 80 militari morti e più di 100 feriti….


Anthony Lloyd, Giornalista Times: La CIA appoggia i miei rapitori in Siria

Un giornalista britannico rapito in Siria nel 2014, ha rivelato che è stato rapito dai ribelli sostenuti dalla CIA In un articolo pubblicato ieri, Anthony Lloyd, giornalista del Times che ha coperto il conflitto in Siria, ha annunciato di aver recentemente riconosciuto che lo ha sparato e rapito in un video dove si mostra i ribelli “appartenenti ad un gruppo sostenuto dalla CIA.” Secondo Lloyd, il rapitore lo prese in…


War Zone. Le forze siriane hanno ristabilito l’accerchiamento intorno ad Aleppo

Nella giornata di Sabato l ‘accerchiamento di Aleppo  è stato completato dalle forze siriane, dopo la riconquista degli edifici dell’Accademia e dei magazzini di munizioni al sud est di Aleppo dove le forze speciali(forza Tigre) dell’Esercito siriano sono riusciti ad annientare ed estromettere i componenti dei vari gruppi terroristi, fra questi il gruppo del Frente Fath Al-Sham (in precedenza conosciuto Al Nusra) appoggiato da USA e Arabia Saudita. Pochi giorni…


La Russia schiera a sorpresa i missili Iskander dalla penisola di Kola alla Siria

Una informativa britannica consegnata di recente alla Camera dei Comuni, segnala che la Russia ha adottato ultimamente drastiche misure per ridurre quelle che considera le minacce della NATO che ha provveduto a schierare massicce forze militari vicino alle sue frontiere, nel Baltico come in Romania, con inclusa istallazione di  di un sistema antimissile in Romania ed in Polonia. Il rapporto indica che la Russia ha rinforzato le sue capacità militari…


Come i Clintoniani si stanno preparando per la guerra in Siria

I neo-conservatori e i clintoniani hanno lanciato un’importante campagna di comunicazione allo scopo di promuovere l’intervento diretto e l’aggressione della Siria da parte delle forze armate USA, cosa che potrebbe potenzialmente condurre ad una guerra con Iran e Russia, come si può evincere da un indizio emerso non appena è stato chiaro che Hillary Clinton sarebbe stata la candidata del Partito Democratico alle presidenziali. A seguito delle primarie in California,…


Contro l’embargo decretato dall’Europa sulla Siria, arriva da Cuba un primo carico di medicinali per la popolazione

Come parte di un accordo raggiunto fra il governi di Cuba e della Siria, è arrivato a Damasco un primo carico di due tonnellate di medicinali polivalenti prodotti a Cuba e destinati alla popolazione siriana stremata dalla guerra e dal ferreo embargo decretato dall’Occidente. Il ministro dei trasporti, Alí Hamud, assieme alla vice ministra della Sanità, Huda al Saied ed all’ambasciatore di  Cuba nel paese arabo, Rogerio Santana, fra gli…


Theotonio dos Santos: “Ciò che non è sotto il loro controllo, gli USA lo considerano una minaccia”

Intervista a Theotonio dos Santos a cura diAlberto López Girondo da www.tiempoar.com.ar Traduzione di Marx21.it Theotonio dos Santos, a 79 anni si può dire che ha vissuto i grandi processi politici sulla propria pelle, dal suo esilio in Cile dopo il golpe del 1964 e il suo nuovo destino in Messico dal 1973 al ritorno in patria con il passaggio alla democrazia nel 1985. E’ stato uno dei pilastri della Teoria della Dipendenza…


Storico lapsus freudiano del New York Times (reo confesso) sulla Siria

Il New York Times è un noto divulgatore di bufale internazionale, o se volete il megafono del Dipartimento di Stato del regime di Washington, il più sanguinario e brutale dalla seconda guerra mondiale ad oggi. Il 90% delle informazioni che leggete sui nostri poveri giornali sono flirtate dalle sue solite “fonti del Dipartimento di Stato Usa” che poi come da routine vogliono restare anonimi. E, sempre classica routine, la nostra…