Sergio Marchionne

No Picture

Fiat, cosa c’è davvero dopo Chrysler?

Sergio Marchionne e John Elkann hanno inziato il 2014 con l’acquisizione del 100% della casa automobilistica americana. Adesso la geografia del gruppo torinese cambia e diventa globale. Cosa accadrà? Cadoinpiedi.it lo ha chiesto a Gianni Dragoni, inviato del Sole24Ore e autore di Chiarelettere che ha detto: “I vantaggi per l’Italia sono tutti da dimostrare”. E ha individuato 5 punti chiave dell’acquisizione. Il 2014 è iniziato decisamente bene per John Elkann…


No Picture

La Torino amministrata da Fassino è ad un passo dal baratro!

Com’erano rassicuranti, le frasi di Piero Fassino. “Con Sergio Marchionne ho rapporti fluidi e una buona interlocuzione”, diceva il 18 maggio 2011 nei panni di neosindaco di Torino, certo, ma anche in quelli di ex responsabile fabbriche del Pci. “Incalzerò il governo perché compia scelte di politica industriale che rendano possibile la permanenza della Fiat a Torino e in Italia”, aggiungeva. Senonché la realtà ha sgambettato il suo ottimismo. “Non…


No Picture

Tra gli Agnelli spunta John«Yaki»Elkann

Il duro scontro con Diego Della Valle sui futuri assetti di governance della Rcs ha probabilmente sdoganato, una volta per tutte, il nuovo volto di John«Yaki»Elkann, presidente della Fiat, di Exor, dell’accomandita e punto di riferimento dell’impero Agnelli. «Il ragazzino», secondo il patron della Tod’s, è in realtà il consigliere d’amministrazione anziano della Fiat, essendo entrato nel board nel dicembre del 1997, a soli 22 anni. E questo a dispetto…


No Picture

Ferrari e Maserati in allarme: e se le perdessimo?

Articolo tratto dal blog del MoVimento 5 Stelle Emilia Romagna: Alla Ferrari hanno un problema. Non è Fernando Alonso, nè Felipe Massa, ma neppure si chiama Red Bull o McLaren. Si chiama Sergio Marchionne, e contratto-Pomigliano. Ferrari fa parte del gruppo FIAT, e l’AD abruzzo-canadese vuole imporre quel modello di lavoro anche per il Cavallino Rampante e il Tridente della Maserati, che ha gli stabilimenti a Maranello e Modena. Oggi una…


No Picture

L’Italia, ex colonia Fiat

Il presidente della Fiat John Elkan con il suo azionariato familiare coeso solo dal non spendere nelle attività industriali in particolare in Italia – visti anche i nuovi interessi finanziari asiatici – dopo aver dato l’incarico al suo ad di salvarlo con l’avventura americana da investimenti che nel mercato mondiale dell’auto, la famiglia Agnelli non è più in grado di sostenere, pensa di coprire la ritirata industriale dall’Italia scaricando le…