scissione

No Picture

Perché abbiamo sbagliato. Quattro riflessioni sincere (e provvisorie)

Il seguente articolo è stato pubblicato il 24 Aprile sul sito Globalist.it È tempo di dirci la verità sulla sconfitta per il Quirinale. Al di là della girandola di nomi, dei tradimenti occulti e dei dissensi dichiarati, c’è un nocciolo politico che va portato alla luce. L’elezione del Presidente era l’occasione per dare un segnale di coesione nazionale, e su questo siamo tutti d’accordo. Ma per realizzare un tale nobile…


No Picture

Pdl verso la scissione?

E alla fine Gasparri mise la mordacchia a La Russa. Un inedito, posto che i due, negli ultimi anni, sono sempre andati in tandem. Questa volta no. Di fronte all’ira funesta dell’ex ministro della Difesa, è stato proprio il capogruppo pidiellino al Senato a frenare: «Cautela Ignazio, cautela!». Il fatto è che nell’arcipelago ex aennino è tutto uno schiumare rabbia. Ce l’hanno con gli ex forzisti, con le sparate di…


No Picture

Cuneo laboratorio della imminente scomposizione del Pd? L’Ulivo rinasce nella selva democratica

La compagine guidata da Valmaggia recupera il simbolo di una stagione fortunata del centrosinistra e punta alla vittoria Spunta l’Ulivo nella macchia democratica? Parte dalla periferia, anzi dalla provincia per antonomasia – Cuneo – la rinascita dell’unica esperienza politica che, nell’ultimo ventennio, è stata in grado di portare al successo il centrosinistra italiano? Tutto lascia pensare di sì, al punto che presto la Granda potrebbe assurgere a “caso” nazionale.  …


No Picture

Partiti Morti – 101 giorni fa c’era Berlusconi… e cera anche il PD

D’ALEMA-FRANCESCHINI MALUMORE DENTRO IL PD L’altolà di Napolitano è giunto sul finire del voto in aula. Appena dopo il via libera al milleproroghe. Inaspettato, per i presenti a Montecitorio. Per questo, forse, quei richiami non sono proprio passati inosservati. In tutti i settori istituzionali e politici. Da una parte dell’emiciclo all’altra. Plaudono in molti. Altri, tanti, si domandano. Si chiedono le ragioni di quella improvvisa «missiva». Completa, chiara, con riferimenti…


No Picture

Il PD verso la Dolce Scissione

Tra i parlamentari del Pd si danno già i numeri. Se il partito votasse no alla riforma del mercato del lavoro il 40 per cento dei deputati, che diventerebbe il 50 tra i senatori, si esprimerebbe contro la linea ufficiale. Nel Pd la linea filo-Monti fa breccia, nonostante le ritrosie del segretario e dei suoi. Un esempio? La dichiarazione del segretario del gruppo alla Camera, Roberto Giachetti: «Se sul mercato…