Sarkozy

Il fronte atlantista della troika contro il Front National

Breve velina, questa. Come da me predetto il Front National francese non ha potuto conquistare neppure una delle tredici regioni d’oltralpe. Nel ballottaggio di oggi i meccanismi basati sulla paura e sulla menzogna, messi in atto dagli euroservi filo-atlantisti, hanno funzionato fin troppo bene. C’era da aspettarselo (e infatti almeno io me lo aspettavo). Anche queste elezioni, come le precedenti dipartimentali, segnano il ritorno alla grande di Sarkozy, che quando…


Francia e Finlandia: due fallimenti europei

Capitolo 1 la Francia Il Front national ha trionfato in quasi tutto il Paese, non  tanto sulla politica quanto sulla sua fotocopia. Chi abbia seguito anche un minimo la campagna elettorale per le amministrative francesi si sarà reso conto che Les repubblicains, ossia il partito di Sarkozy che raccoglie tutta la destra tradizionale non ha fatto altro che inseguire pedissequamente i temi e in toni di madame Le Pen, mentre i…


No Picture

Ce la farà Sarkò?

L’impossibile non è francese. Forse, nell’ultima notte prima del verdetto, Sarkozy avrà pensato a una frase celebre di Napoleone, accarezzando il mito della vittoria insperata, quindi tanto più storica e gloriosa. Da più di un anno i sondaggi prevedono Waterloo, ma quelli delle ultime ore una sconfitta di stretta misura. Qualche mese fa, Sarkozy confessava fragili speranze e propositi di abbandono della politica: «Sulla carta, le elezioni sono perse, ma…


No Picture

Sarkozy messo all’angolo da Strauss Khan

Il Pavillon de la Reine è un hotel di lusso, dall’atmosfera ottocentesca, nel quartiere del Marais di Parigi. È qui che il 13 aprile ho appuntamento con Dominique Strauss-Kahn, nel primo incontro con la stampa dalla disgrazia che ha travolto quest’uomo per anni ai vertici del potere in Francia e nel mondo. DSK è molto più piccolo di quanto mi sarei aspettato, sul metro e settanta. Ci accomodiamo sui divani…


No Picture

Se il vecchio continente s’impantana nella recessione, Pechino finisce in rosso!

La Cina ammette il maggiore deficit commerciale dal 1989 tradendo un nuovo segnale di difficoltà della propria crescita. A diffondere i dati sono le autorità di Pechino secondo le quali in febbraio lo squilibrio fra importazioni ed esportazioni ha raggiunto 31,5 miliardi di dollari per l’effetto combinato della crisi del debito europeo, che ha rallentato la domanda dal Vecchio Continente, e della crescita degli acquisti di materie prime, a cominciare…


No Picture

Pessima figura della Premiere Dame Carlà

A 100 giorni dalle elezioni presidenziali, la figura della première dame Carla Bruni-Sarkozy viene per la prima volta messa pesantemente in discussione. Schiva in qualità di moglie del presidente della Repubblica e anche nel ruolo di madre della piccola Giulia (che oggi ha due mesi e mezzo), negli ultimi anni la Bruni aveva accettato la luce dei riflettori quasi esclusivamente per parlare delle sue attività filantropiche. Ora, alla vigilia della…


No Picture

Monti e la morte della Politica

Bisogna fare sacrifici, per il bene dell’Italia, dice Mario Monti. Bisogna stringere i denti e accettare il compromesso dato la situazione di emergenza, rispondono in coro i partiti politici. E si celebra così l’ennesimo funerale della Politica. Un governo voluto dai poteri tecnocratici -che fino ad ora non hanno fatto altro che proteggere le banche multinazionali colpevoli del il crollo economico- impone al popolo italiano misure di austerità durissime. Se…


No Picture

Monti, così non va!

Il governo Monti ha deciso di presentarsi martedì sera al “talk show” di Bruno Vespa dopo essersi presentato in Parlamento domani pomeriggio e martedì mattina ad una conferenza stampa con i giornalisti italiani e poi con la stampa estera. C’è un più di troppo, onorevole presidente del Consiglio. Se voleva comunicare con gli italiani doveva scegliere il “caminetto” come hanno sempre fatto i presidenti della Repubblica e i presidenti del…


No Picture

Sfide da Premier, anche in Francia è Gnocca contro Gnocca!

Pochi minuti dopo la vittoria del compagno alle primarie socialiste, Valérie Trierweiler chiede pazienza: «Amici giornalisti e fotografi, lasciatemi tempo. Il tempo di capire e imparare. Ma imparerei in fretta!». A fare la première dame, si intende. Se prima del Sofitel i francesi erano certi di uno scontro tra le primedonne Carla Bruni-Sarkozy e Anne Sinclair (moglie di Dominique Strauss-Kahn), il trionfo di François Hollande porta in primo piano la…


No Picture

Italia sola al mondo!

Il collasso di Lampedusa segue l’esclusione di ieri dalla video conferenza della cabina di regia sulla Libia. Le colpo saranno pure del cattivone Sarkozy, ma l’isolamento dell’Italia sulla scena mondiale è evidente e umiliante. La Libia è sempre un nostro interlocutore storico, e la possibile ondata migratoria interesserà in primo luogo le coste del Bel Paese. La comunità internazionale, però, pensa solo ad non coinvolgerci. Troppi imbarazzi nel farsi ritrarre…


No Picture

Con chi stare sull’altra sponda?

Mentre si innalzano le fiamme degli incendi divampati in buona parte del Maghreb fino all’Egitto, promettendo di estendersi nel mondo arabo a est e sud, sorge immediata la domanda: dalla parte di chi stare? A favore di chi schierarsi, per un democratico liberale e repubblicano dell’Occidente? Certo, è più facile rispondere dove non farlo. Di sicuro non con gli autocrati ladroni alla Mubarak o i dittatori macellai del proprio stesso…