sanità

Legge di Stabilità: cosa ci sarà di così divertente nei tagli a Sanità e Trasporto pubblico

Scusi Presidente Renzi, francamente non riesco proprio a capire cosa ci trovi di così divertente in una legge di Stabilità che taglia circa 17 miliardi di euro alle Regioni per i prossimi tre anni. Cos’è che la fa sorridere, se anche molti rappresentanti istituzionali, anche del suo partito, si preoccupano per come tutto questo si tradurrà in termini di sostenibilità per i bilanci delle Regioni e chiedono subito un incontro…


No Picture

Sanità da medioevo, solo per ricchi: l’infame modello Renzi

Che cosa rende una visita, un esame clinico, inutile? Il fatto che il paziente non abbia nulla. Che cosa lo rende particolarmente inutile? Il fatto che questo esame sia stato prescritto solo in via precauzionale, magari proprio solo per escludere il rischio malattia e tranquillizzare il paziente. Questi esami inutili, se passa il provvedimento legislativo annunciato dal governo, non si potranno più fare, pena sanzioni contro il medico che li…


No Picture

Il servizio sanitario nazionale potrebbe non essere sostenibile… e chi lo dice?

(Non vi sarà sfuggito, vero? L’hidalgo de la Sierra, proprio lui, il valvassino poco a suo agio con l’ aritmetica e con la dinamica del debito, ha avanzato l’idea che il servizio sanitario nazionale potrebbe non essere sostenibile, e che, caso strano, potrebbero occorrere capitali privati, e in particolare, indovinate un po’… investimenti esteri, da generare attraverso investimenti in ricerca. Un discorso sconclusionato del quale si capiva benissimo dove volesse…


No Picture

I tagli alla sanità sono molto più consistenti di quanto dicono!

I tagli alla sanità sono MOLTO SUPERIORI a quelli di cui parlano governo e mass media: quelli di cui sentiamo parlare sono infatti i tagli decisi a livello centrale dal governo, ai quali dobbiamo sommare i tagli stabiliti nei vari CONSIGLI REGIONALI, che sono l’organo deputato alla gestione della sanità, regione per regione. Di questi tagli se ne parla solo nelle zone interessate, e non vengono conteggiati nel conto dei…



No Picture

Formigoni indagato per corruzione

1 – MAUGERI: PM, CORRUZIONE FORMIGONI PER 8,5 MILIONI (AGI) – Ammonta a circa 8,5 milioni di euro la somma delle utilita’ concesse a Roberto Formigoni per favorire la Fondazione Maugeri. E’ quanto, in sostanza, viene contestato al governatore nelle 2 pagine e mezzo dell’invito a comparire che gli e’ stato notificato stamattina. In particolare, gli inquirenti fanno riferimento a viaggi, vacanze, cene, gite in barca e a un super-sconto…


No Picture

Sanità privata ingrassata dai soldi pubblici!

Tra gli amici più stretti di Roberto Formigoni c’è un club di fedelissimi che vale un tesoro. Fanno parte della cerchia ristretta dei big di Comunione e liberazione. Sono diventati milionari partendo dal basso. Hanno svariate proprietà e imprese in Italia, ma gestiscono gran parte dei soldi tramite società anonime e conti esteri. E sono molto bravi a fare affari soprattutto nel settore più assistito dai finanziamenti pubblici gestiti dalla…


No Picture

Addio alla sanità pubblica

Mentre vola la corruzione e aumenta la differenza tra chi ha e chi non ha il governo Monti, attento allo spread e agli applausi dei suoi compari nazionali ed internazionali, taglia quello che rimane da tagliare ai servizi pubblici, sanità e scuola in primis. Progetto chiaro, quello del liberistamassone Monti: il bene pubblico deve divenire, in un modo o nell’altro, servizio privato, per arricchire ulteriormente amici degli amici.. cioè i…


No Picture

Beppe Grillo visto da Vendola…

Ospite della trasmissione “In Onda”, il vate Nichi risponde alle domande poste da Telese sulla sanità (senza dare una risposta) e sulla sua politica ambientale. Ma prima ancora si lancia in un’arringa al fiele contro Beppe Grillo. Quest’ultimo è descritto come un latore di “contumelie”, di “semplificazioni urlate” e di “abracadabra”. Secondo Nichi “la destra ha vinto anche perchè ha stimolato un certo plebeismo culturale, una sorta di primitivismo”. E’…