Russia

Wolff: sanzioni contro la Russia sono strumento Usa per indebolire l’Ue

Londra – Per l’esperto di finanza Ernst Wolff non è una casualità che le sanzioni contro la Russia sono coincise con il trattato TTIP. Dopo la proroga delle sanzioni contro la Russia fino al gennaio 2017 le imprese europee continueranno a soffrirne i danni. Solo per tra gli affari della Germania si contano miliardi di euro di danni. Wolff vede dietro le sanzioni UE gli interessi geopolitici di Washington. “Le…


Fulvio Scaglione: Hillary Clinton, una candidata sempre più debole. E Putin non c’entra nulla

di Fulvio Scaglione* – Eco di Bergamo, 1 agosto 2016 Benedetta Russia, se non ci fosse bisognerebbe inventarla. È questo il mantra della presidenza Obama, anche adesso che si tratta di lanciare Hillary Clinton verso una presidenza che pareva garantita e, con grande sorpresa di tutti, viene ora messa in discussione da cavallo pazzo Trump. Prima Obama poi la stessa Clinton hanno accusato i servizi segreti russi (o meglio: gruppi di…


Mar Cinese Meridionale: occhio, il Drago potrebbe mordere!

La Cina fuma, ovviamente ne ha abbastanza, si raggiunge il limite. Per decenni ha cercato di placare l’occidente, di giocare secondo le leggi internazionali, di essere un membro buono e responsabile della comunità internazionale. E per decenni non ha mai interferito negli affari interni di altri Paesi, non ha sponsorizzato colpi di Stato e non ha attaccato nessuno. Anche la sua contro-propaganda è misurata, gentile e mite. Tutto questo non…


Fino a duemila soldati Usa-Nato entreranno in Ucraina nei prossimi mesi

di Eugenio Cipolla Nonostante vada professando atteggiamenti distensivi, l’occidente nell’ultima settimana sta continuando imperterrito a lanciare segnali tutt’altro che concilianti nei confronti della Russia. Il primo è arrivato nel fine settimana a Varsavia, dove si teneva il vertice NATO. Durante il summit si è ricorso per la prima volta a un nuovo formato per discutere la crisi ucraina: il “Great Five”. A prenderne parte i primi c’erano i primi ministri…


Il vertice Nato sancisce la servitù dell’Europa agli interessi americani

di Salvo Ardizzone Al di là delle tante chiacchiere e balbettii, il Vertice Nato di Varsavia dell’8 e 9 luglio ha, come ovvio, accolto in pieno le richieste di Washington: prosecuzione dell’impegno afghano fino al 2020, rafforzamento della militarizzazione dell’Est Europa, totale supporto alla politica Usa in Medio Oriente e nel Mediterraneo. L’Italia è coinvolta in pieno in tutte queste operazioni. Il segretario della Nato Stoltenberg, ha annunciato che la…


La Stalingrado della Siria si chiama Aleppo

La Stalingrado della Siria si chiama Aleppo. Come avvenne nella epica battaglia della Seconda Guerra mondiale, le sorti della guerra si decisero quando le forze russe riuscirono a chiudere in un assedio la 6/a armata della Wermacht, comandata dal gen. Paulus. La stessa situazione si sta verificando ad Aleppo dove le forze dell’Esercito siriano sono riuscite a chiudere il cerchio intorno alla città’ bloccando ogni via di rifornimento, grazie alla…


“RUSSIA E CINA RENDONO LA NATO OBSOLETA”

di Federico Pieraccini Mentre UE e USA vanno sempre più a picco tra debiti, sparatorie, attentati, terrorismo e corruzione, il resto del mondo si prepara (speranzoso). Le recenti dichiarazioni di Xi Jinping (presidente RPC) al 95esimo congresso del partito comunista cinese. 1. “Il mondo è sull’orlo di cambiamenti radicali. Vediamo come l’UE si sta progressivamente sgretolando e l’economia degli Stati Uniti è al collasso. Le conseguenze saranno un nuovo ordine…


Renzi dietrofront ridicolo a Varsavia sulle sanzioni alla Russia: la sua dichiarazione

Il G5, l’organizzazione informale di quei paesi che credono ancora di condizionare le sorti del mondo (Usa, Regno Unito, Germania, Francia e Italia), incontreranno a margine del Vertice Nato a Varsavia in un summit ufficiale l’Ucraina post colpo di stato del febbraio 2014 guidata oggi da Petro Poroshenko. Il premier Renzi, colui che a San Pietroburgo tra una sbirciata e l’altra al suo I Phone aveva assicurato che l’Italia avrebbe…


La Cina si prepara ad intervenire con una propria forza in Medio Oriente al fianco di Russia ed Iran. Preoccupazione negli USA ed in Arabia Saudita

Di fronte all’aumento della minaccia terroristica, la Cina programma di sviluppare una sua presenza militare in Medio Oriente, con lo spiegamento di circa 10.000 soldati. Il tema del terrorismo ha caratterizzato l’agenda del vertice dei leaders dell’Organizzazione di Cooperazione di Shangai (OCS), integrata dalla Russia, dalla Cina, dal Kazakistan, il Tajikistan e l’Uzbekistan, realizzata a fine di Giugno in Taskent, capitale dell’Uzbekistan. “Esperti cinesi ritengono he la situazione in Siria…


La Turchia alle corde

Questa è stata una settimana stupefacente, che ha visto il primo chiaro segno di collasso per l’Unione Europea e il Presidente turco Erdogan presentare le sue scuse alla Russia per l’abbattimento di un SU-24 russo in Siria sette mesi fa. Anche se il secondo evento è stato di gran lunga eclissato dal primo, potrebbe essere il segnale di qualcosa di molto più drammatico: il collasso della Turchia. Vi sembra un’esagerazione?  …


C’è un mondo oltre la Brexit

La visita di Putin a Pechino per confermare la partnership fra Russia e Cina Mentre i media occidentali erano troppo impegnati a coprire gli effetti della Brexit, una delegazione di imprenditori russi guidata dal presidente Vladimir Putin ha annunciato iniziative di investimento del valore di 50 miliardi di dollari durante gli incontri a Pechino. “Cinquantotto varie iniziative commerciali per un volume totale di investimenti di $ 50 miliardi, sono state…


Gli americani preoccupati per i bombardamenti russi in Siria contro i propri mercenari addestrati dalla CIA

Il Pentagono ha espresso la sua preoccupazione per i recenti attacchi aerei fatti dall’aviazione russa contro le posizioni dei gruppi armati dell’opposizione appoggiati dagli USA (e dall’Arabia Saudita) Secondo Peter Cook, portavoce del Dipartimento della Difesa statunitense, i comandi militari USA, per mezzo di una videoconferenza, hanno manifestato che gli attacchi delle forze russe contro i gruppi armati dell’opposizione siriana erano stati previamente denunciati da un alto funzionario della Difesa…


I risultati della riunione fra plenipotenziari della difesa Russia-Iran-Siria si vedranno presto sul terreno

Salim Harba, un esperto militare siriano, ha dichiarato in una intervista con l’inviato dell’agenzia di stampa iraniana Tasnin, che il vertice dei ministri della Difesa siriano, iraniano e russo a Teheran è stato il segnale della determinazione dei tre paesi per combattere contro il terrorismo e che gli effetti di questo risulteranno nell’adozione di  nuove tattiche e di una stretta cooperazione fra le forze dei tre paesi su tutti i…


Mattarella smentisce Renzi sui rapporti con la Russia:«Pronti a confermare le sanzioni»

di Eugenio Cipolla L’annuncio, come sempre in pompa magna, il premier Matteo Renzi stavolta ha preferito darlo attraverso la propria enews: «Giovedì 16 partirò per una giornata in Russia dove fino a venerdì parteciperemo al Business Forum di San Pietroburgo. Tutti conoscete la complessa situazione russo-europea. E tutti ricorderete come abbiamo sempre lavorato nella direzione di ricostruire pazientemente occasioni di confronto, alimentando il dialogo e non lo scontro come altri…


Tutti subiscono i costi della guerra degli USA contro la Russia, anche l’America

Le sanzioni statunitensi, non solo stanno danneggiando tutti, USA compresi, ma non stanno ottenendo nulla. L’organo del Dipartimento di Stato USA Radio Free Europe/Radio Liberty (RFE/RL) ha comunicato ai lettori la messa in opera di un’azione diplomatica da parte degli Stati Uniti, finalizzata ad “esortare” l’Europa al mantenimento delle sanzioni contro la Russia. Se da un lato gli USA proclamano che la necessità di queste sanzioni sia evidente, e che…


I Sauditi hanno già perso la guerra del petrolio

di F. William Engdahl * “Poveri” sovrani dell’ Arabia Saudita. Non si rendono conto ancora, ma hanno perso la guerra del petrolio.La guerra nella sua fase attuale è iniziata nel settembre 2014, quando, l’agonizzante re Abdullah e il suo ministro del Petrolio, Ali Al-Naimi, chiesero al segretario di Stato Usa, John Kerry, che si sarebbero di buon grado uniti a Washington nel far crollare i prezzi mondiali del petrolio. E’…


Tensioni fra Mosca e Berlino per la decisione della cancelleria tedesca di indicare la Russia come “minaccia globale” per la sicurezza in Europa

Il giornale tedesco Die Welt ha anticipato che la Germania pubblicherà presto la nuova versione del Libro Bianco di 80 pagine in cui vengono definiti i principi e le linee strategiche del paese, e in questo la Germania considera esplicitamente la Russia come un “rivale” invece che un “socio”, come risultava nella precedente edizione del 2006 (dove si menzionavano i molteplici livelli di interscambio intercorrenti fra Germania e Russia). Vedi:…


La Russia denuncia la presenza militare turca ad Aleppo

Il Centro russo per la riconciliazione in Siria ha affermato che i militari turchi operano in aree adiacenti ai quartieri della città siriana di Aleppo. “Gli abitanti dei sobborghi a nord di Aleppo hanno segnalato la presenza di militari turchi in prossimità dei quartieri dove sono ripresi i combattimenti “, ha comunicato, sabato, un rappresentante del centro per la riconciliazione in Siria. Allo stesso tempo, ha sottolineato che nel sud-ovest…