referendum

Renzi-Boschi, è faida. Il premier non si fida più: sms, urla, divieti e voltafaccia. “Non so più come fare”

Governo e corazzata del Sì hanno una profonda quanto vistosa crepa. La meno prevedibile: tra il gran capo Matteo Renzi e l’ormai ex pupilla Maria Elena Boschi. Un’immagine imprime alla perfezione lo stato dei rapporti tra i due, è quella scattata alla Camera la mattina di mercoledì 12 ottobre durante l’intervento in aula del premier sul Consiglio europeo. Boschi non siede al fianco di Renzi, ma al lato estremo dei…


Il piano B di Renzi per Referendum e riforma della legge elettorale

Renzi, lo sappiamo, è un combattente (gli va dato atto) e combatterà sino all’ultimo, come si diceva una volta, “Casa per casa, strada per strada”. Sino all’ultimo proverà a vincere il referendum per sciogliere immediatamente le Camere e (Corte Costituzionale permettendo) andare alle elezioni a febbraio e tentare il “colpaccio” del 40% al primo turno e vincere. E questo è, ancora oggi, il piano A.   Però l’uomo ha senso…


UN PENOSO APPELLO DI EX SESSANTOTTINI CHE RAPPRESENTA LO SQUALLORE E LA TRISTEZZA DEL SI

di Giorgio Cremaschi Si presentano come ex sessantottini, e come tali chiedono di votare SI a Renzi. Quasi che la controriforma della Costituzione fosse in continuità con i grandi movimenti di quegli anni del secolo scorso. In realtà i firmatari sono soprattutto ex craxiani, ex berlusconiani, ex tutto, che in questi decenni hanno fato in tempo ad aggregarsi a tutte le cordate politiche ed economiche che hanno tentato la scalata…


MA COME SI PUÒ AFFIDARE IL CAMBIAMENTO TRENTENNALE DELLA COSTITUZIONE A CHI PER PURA CONVENIENZA FA SCELTE OPPOSTE IN POCHI MESI?

di Giorgio Cremaschi Oramai il motto fondamentale della banda renziana potrebbe essere preso a prestito da una celebre battuta del grande Groucho Marx: “Questi sono i miei principi…non vanno bene? Ne ho degli altri..” Su tutte le decisioni importanti di Renzi e del suo governo possiamo trovare nel passato affermazioni di assoluto rifiuto, fatte dagli stessi che oggi quelle decisioni prendono con arroganza e disprezzo del dissenso. Il girare la…


Referendum: perché Napolitano adesso striglia Renzi?

Napolitano continua a comportarsi da capo della maggioranza e da Presidente della Repubblica (al punto che non riusciamo a capire perché si dimise due anni fa), ed ha colto l’occasione per strigliare Renzi attribuendogli errori che avrebbero fatto partire il No, mentre, con il sotto tono, la vittoria del Si sarebbe stata certa e tranquilla.   E’ evidente che l’errore che Napolitano rimprovera a Renzi è la sua impostazione iniziale…


Formigine. TOUR delle 5 Frazioni

Questa mattina con i Portavoce e gli Attivisti del MoVimento 5 stelle Formigine, faremo il TOUR delle 5 Frazioni per informare e confrontarci con i Cittadini sul Referendum Costituzionale che a breve verrà indetto. #VersoilReferendum


Vai Max, pesta duro! Abbattilo, spezzalo, accascialo…Liofilizzalo!!!

Stiamo per entrare nel cuore dello scontro referendario e sono già evidenti i due propagandisti più efficaci del No: Alessandro Di Battista e Massimo D’Alema, l’intramontabile conte Max!! Di Battista si conferma un grande agitatore di piazza (ormai a saper fare un buon comizio sono rimasti davvero in pochi e lui è uno dei più bravi. A proposito: non farti distrarre dalle beghe romane e non interrompere il tour, anzi…


#IODICONO: perchè votare NO al referendum costituzionale

Oggi insieme ai miei colleghi portavoce del Friuli Venezia Giulia ho partecipato a Trieste alla conferenza stampa che dà il via ufficiale alla campagna #IODICONO contro lo stravolgimento della Costituzione da parte del governo Renzi e dei suoi accoliti. La riforma Renzi/Boschi stravolge radicalmente l’impianto della Costituzione del 1948 che è basata sui fondamentali principi della partecipazione democratica, della rappresentanza politica e dell’equilibrio tra i poteri, concentra il potere dell’esecutivo,…


Renzi da rottamatore a rallentatore: ecco perché rimanda referendum

Renzi da rottamatore a rallentatore: ecco perché rimanda referendum Matteo Renzi è un personaggio costruito su alcuni fondamentali pilastri. Possiamo riassumerli così. 1) Via la vecchia classe politica, ora arrivo io e cambio tutto 2) Basta le discussioni infinite della vecchia politica, la volta buona per cambiare è adesso, facciamolo in fretta 3) Cambiare, cambiare, cambiare Con marcato manicheismo, Renzi racconta e contrappone due blocchi antitetici in lotta: il vecchio…


Referendum costituzionale: Renzi & Boschi, dopo insulti e annunci arriveranno minacce

Si fa fatica a star dietro alle sparate di Matteo Renzi e Maria Elena Boschi sul referendum costituzionale. Quest’ultima poi è una recordwoman olimpionica delle uscite infelici contro chi voterà No: prima li ha iscritti tutti a Casapound, poi li ha bollati come partigiani tarocchi, li ha accusati di agevolare il terrorismo (visto che, secondo la ministra, la riforma costituzionale sarebbe persino in grado di sgominare l’Isis) e alla fine…


Referendum: un consiglio agli elettori “militanti”

Si susseguono i sondaggi che, più o meno unanimemente, sostengono che: a. una bella fetta di elettori non ha affatto chiaro su cosa si voti, cosa ci sia in questa nuova Costituzione ecc b. circa un terzo degli elettori non sa se andrà a votare e, tantomeno, cosa voterebbe se ci andasse c. circa un quindi degli elettori ha deciso che andrà a votare ma è in dubbio fra si…


Referendum: ora “ce lo chiedono” due Europe

Con piacere e gratitudine, torno ad ospitare sul sito un contributo dell’amico Umberto Baldocchi. Buona lettura! A.G. “CE LO CHIEDE L’ EUROPA” Questo “mantra” usato strumentalmente e demagogicamente dai sostenitori delle più svariate politiche restrittive battezzate in Italia “riforme” ed anche della RIFORMA COSTITUZIONALE, oggi, dopo la BREXIT, forse non sarà più tale. Incredibilmente esso sta diventando vero, adeguato alla realtà che sta emergendo. Contestare la “deforma” costituzionale sulla base…


Si allunga la lista dei paesi che vogliono un referendum sulla permanenza nella UE

di Giuseppe De Santis Dopo che in Francia, Olanda, Austria, Lettonia e Slovacchia forze politiche hanno apertamente dichiarato che indiranno il referendum per abbandonare la Ue e si stanno anche raccogliendo le firme necessarie per far sì che accada presto, adesso anche nella Repubblica Ceca c’e’ chi vuole un referendum sulla UE e a farne richiesta e’ addirittura il presidente della repubblica Milos Zeman. Il presidente Zeman ha dichiarato che…


Il Presidente della Repubblica ceca vuole un referendum su Unione Europea e NATO

Il presidente della Repubblica ceca, Milos Zeman, ha formalmente chiesto che anche nel suo paese venga indetto un referendum per decidere non solo della futura partecipazione nell’Unione Europea, come avvenuto nel Regno Unito, ma anche per quel che riguarda la Nato. Questo nonostante Zeman abbia dichiarato di rimanere in entrambe le organizzazioni. Il supporto per l’Unione Europea sta crollando nel paese dell’Europa centrale. In Aprile, un sondaggio condotto dall’istituto CVVM…


Renzi NON si deve dimettere!

Nelle elezioni del 1976 il Psi, che sperava in un balzo dal 9,6 al 12% si ritrovò con una flessione al 9,2%: tragedia e psicodramma. Mi trovai per caso a passare dalla sede del Psi, per incontrare un compagno, e capitai durante una riunione del direttivo di federazione, nel quale le correnti di sinistra (manciniani e lombardiani) reclamavano a gran voce le dimissioni del segretario Francesco De Martino (il più…


La Brexit travolge Renzi, adesso volano i No al referendum

Basta giri di parole e commissariamenti, meglio libertà e democrazia. Da Londra a Roma, l’onda del Brexit rischia di travolgere Matteo Renzi: contro la “rottamazione” della Costituzione voterebbe il 54% degli italiani,incluso il 22% degli elettori del Pd. L’“Huffington Post” ha pubblicato il primo sondaggio sul referendum di ottobre dopo il voto che ha sancito l’addio del Regno Unito all’Unione Europea. E le percentuali non lasciano spazio di vittoria per…


E adesso Renxit col NO al Referendum

A tutto c’è un limite. E quel limite è stato raggiunto da un ceto politico il cui unico pensiero è la propria stessa esistenza in vita, in poltrona e in affari opachi, che fa mostra della propria subalternità e dunque nullità in maniera tanto palese da dover essere vietato ai minori. E non mi riferisco all’argomento grotesque di Renzi e famiglia allargata secondo cui la catastrofe del Pd è stata…


Sapir: Brexit e Lezioni di Democrazia

Sapir analizza il voto sulla Brexit e le implicazioni politiche. Mentre alcuni nostri politici e commentatori si coprono d’infamia ripetendo che il Referendum non si sarebbe mai dovuto indire, i cittadini britannici hanno dato lezioni di democrazia resistendo a un’enorme pressione mediatica, ad allarmismi isterici e a reazioni emotive dell’ultima ora. La “sinistra” laburista, soprattutto, dovrà prendere atto di aver perso il contatto con il proprio elettorato, che non ha…