Putin

La Terza Guerra Mondiale è iniziata

di Paul Craig Roberts La Terza Guerra Mondiale è già combattuta. Quanto tempo passerà prima che si sposti Alla sua fase calda? Washington sta attualmente conducendo una guerra economica e di propaganda contro quattro dei cinque membri del gruppo di Paesi conosciuti come BRICS: Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa. Brasile e Sud Africa vengono destabilizzati con scandali politici fabbricati ad arte. Entrambi i Paesi abbondano di politici finanziati…


Putin: l’appoggio della Russia a Damasco ha permesso di evitare la disintegrazione della Siria

Il presidente russo Vladimir Putin ha sottolineato, questo Mercoledì, il ruolo della Russia nella risoluzione del conflitto siriano :  “L’Appoggio della Russia al Governo legittimo della Siria ha aiutato ad evitare il collasso del sistema statale dello stesso Stato; ha aiutato a preservare le istituzioni del governo ed è servito ad evitare maggiori perdite tra la popolazione civile”, ha sostenuto Putin durante il suo discorso nella cerimonia di presentazione delle…


Putin critica l’Ue: «Avete sbagliato a introdurre l’euro»

Tre ore e quaranta minuti. Tanto è durata la quattordicesima “Linea diretta” tra Vladimir Putin e i cittadini russi. Tantissimi i temi trattati   di Eugenio Cipolla  Tre ore e quaranta minuti. Tanto è durata la quattordicesima “Linea diretta” tra Vladimir Putin e i cittadini russi. Su oltre due milioni di domande pervenute, il presidente russo ha risposto a 75 quesiti, spaziando dai problemi sull’economia interna alle complesse situazioni geopolitiche…


Hillary Clinton: “L’ISIS è una creazione di Assad, Putin e dell’Iran”

Sulla CNN, il candidato alla nomination democratica per la presidenza degli Stati Uniti,  accusata di aver perseguito una politica che ha contribuito alla nascita dello Stato ISlamico, ha accusato Assad, Russia e Iran. Hillary Clinton ha subito una serie di sconfitte nelle ultime primarie ma mantiene un comodo vantaggio sul suo concorrente Bernie Sanders, e ha risposto al direttore della campagna di quest’ultimo, Jeff Weaver, che ha accusato la Clinton…


Putin, il nostro agente a Panama

La logica non è altro che la ragione del più forte, almeno così parrebbe assistendo alle incredibili giravolte intorno ai Panama Papers, sulla cui opacissima scoperta e diffusione ho già dedicato un post (vedi qui), un balletto sgraziato e ormai imbarazzante per chi è costretto a fare il burattino in scena. Succede che lo scandalo diretto come un siluro contro i nemici dell’impero ha finito più per colpire gli amici…


Wikileaks vs Panama Papers: “Attaccate Putin per conto di Soros”

di Giorgio Nigra Roma, 7 apr – Wikileaks contro Panama Papers. L’organizzazione di Julian Assange, che fino allo scandalo sulle società offshore era il principale divulgatore di file “riservati”, accusa gli Stati Uniti e George Soros di essere dietro la vicenda dei conti all’estero dei vip di mezzo mondo. Assange fa notare come tutto sia passato attraverso l’Occrp (Organized Crime and Corruption Project), finanziato da Usaid, l’agenzia Usa per lo…


LA DEMOCRAZIA SOVRANA NELLA RUSSIA “DI PUTIN”. UN MODELLO POLITICO PER I PAESI DELLA SEDICENTE UNIONE EUROPEA

di Paolo Borgognone Vladimir Vladimirovic Putin, presidente della Federazione russa, è attualmente il politico più demonizzato (dal “circo mediatico” liberale di sinistra) al mondo. A Putin è infatti riservata la diffamazione a mezzo televisivo e stampa definita, da Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta, nel bel libro Governo globale, «trattamento Milosevic», in riferimento alla campagna di satanizzazione mediatica condotta, nel 1999, dalla pubblicistica liberal e radical-chic ai danni dell’allora presidente jugoslavo (impunemente…


Caucaso in fiamme: la Turchia cerca la rivincita dopo l’umiliazione in Siria

«I motivi per tenere d’occhio il Nogorno-Karabah non mancano», scrive Maria Serena Natale sul Corriere della Sera del 4 aprile. Enclave armeno all’interno dell’Azerbaigian, questo piccolo Stato caucasico è da tempo al centro di contese: nel 1988 aveva proclamato la sua indipendenza dal resto del Paese, chiedendo l’annessione all’Armenia. Ne era nato un conflitto, iniziato nel 1992 e finito due anni dopo, ma mai sedato del tutto, che ne aveva…


Le Figaro: Putin ha dato una lezione “alle democrazie codarde” dell’Occidente con la liberazione di Palmira

Un editorialista del quotidiano francese ‘Le Figaro’ ha scritto che la vittoria ottenuta da Damasco e Mosca a Palmira, contro l’ISIS, ha svelato la “debolezza degli Stati Uniti e dei suoi alleati.” Il presidente russo Vladimir Putin ha dato una lezione “alle democrazie codardi” dell’Occidente liberando la città siriana di Palmyra dalle mani dello Stato Islamico, ha scritto il giornalista francese Ivan Rioufol in un articolo pubblicato sul quotidiano ‘Le…


L’opposizione “democratica” russa

Da un quindicennio a questa parte, uno spettro mediatico di chiara matrice “liberal-progressista” si aggira per l’Europa, o meglio, trova ampio spazio e una sovraesposizione su quotidiani e riviste liberal e benpensanti di larga tiratura: il fantasma politico della cosiddetta «opposizione democratica» nella Russia “di Putin”. Si tratta di un composito, eterogeneo, spesso rissoso al proprio interno e, fatto indiscutibile, assolutamente minoritario in termini di consensi pubblici reali, arcipelago di…


Siria: Missione compiuta!

Il Dr. Assad dichiara vittoria, avviato il ritiro della forza aerea russa dopo che i terroristi sono stati distrutti Ziad Fadil, Syrian Perspective Il 13 marzo 2016, il Dottor Bashar al-Assad aveva un colloquio telefonico con l’omologo russo sugli accordi presi prima del 30 settembre 2015, quando la Russia inviò personale di volo e di supporto in Siria per avviare la repressione dei cannibali terroristi supportati da sauditi, statunitensi e…


La Federazione Russa ritira i militari dalla Siria: successo, ma il deterrente è necessario

Ramazan Khalidov, Takeshi Hasegawa e Lee Jay Walker, Modern Tokyo Times, Il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin annuncia che le Forze Armate avrebbero cominciato a ritirare il “grosso” dei militari in Siria. L’annuncio ha sorpreso molti, perché il ritiro ha effetto immediato dal 15 marzo. Tuttavia, secondo Putin, gli obiettivi principali sono stati raggiunti nel complesso. Questo vale per la galvanizzazione delle Forze Armate della Siria, che hanno recuperato…


Putin e il ritiro: la mossa del cavallo

Al confronto delle penosi trucchetti e delle ondivaghe e pretestuose oscillazioni occidentali che solo un sistema mediatico di potere può far sembrare intelligenti e coerenti, la politica di Mosca sorprende con la sua perspicace e intelligente linearità. La Russia è intervenuta quasi di sorpresa in Siria proprio nel momento in cui i “volonterosi” parevano aver davvero messo in crisi irreversibile Assad e si crogiolavano nella doppia partita della finta guerra…


Il Monti ucraino potrebbe essere un’americana. Kiev inizia la svendita dei suoi beni pubblici

In quest’ottica potrebbe concretizzarti anche la vendita di molte miniere di carbone ucraina alla Turchia. La guerra contro la Russia di Putin prosegue.   di Eugenio Cipolla Un mese dopo la mozione di sfiducia, bocciata, al premier ucraino Arseniy Yatsenyuk, la situazione politica dell’Ucraina rimane ancora instabile e caotica. Le voci che si rincorrono nei palazzi del potere continuano ad essere confuse e contrastanti. Ogni giorno, infatti, spuntano fuori le…


Assad e Putin concordano di ridurre il numero delle forze russe in Siria

Il Presidente siriano, Bashar Al-Assad e il suo omologo russo, Vladimir Putin hanno concordato nel corso di una conversazione telefonica, la riduzione del numero delle forze russe in Siria. La Presidenza della Repubblica siriana in una dichiarazione ha dichiarato che dopo i successi dell’esercito nazionale in collaborazione con le forze aere russe contro il terrorismo, il ripristino della sicurezza in diverse aree della Siria e una maggiore riconciliazione nel paese,…


Disarmante ipocrisia della Merkel: si inorridisce per i bombardamenti russi mentre si abbraccia con lo sterminatore dei curdi

La Cancelliera tedesca Angela Merkel si è recata ieri in Turchia per visitare il neo sultano turco Recepit Erdogan e, nel corso della sua visita, ha rilasciato dichiarazioni con cui si è detta non solo “scioccata” ma anche «inorridita» dalle sofferenze dei civili causate dai bombardamenti della Russia di Putin in Siria. Una presa di posizione nettamente schierata a favore delle richieste del neo sultano che contava sulla Cancelliera per…


Sergio Romano: «Putin ha ragione, la Nato non ha più senso»

L’ex ambasciatore, oggi editorialista: «L’industria delle armi americana controlla la politica estera dell’Occidente. Schäuble dice bene, serve un esercito europeo, ma non accadrà» di Francesco Cancellato Botti d’inizio anno. A dare fuoco alle polveri per primo è stato il presidente russo Vladimir Putin, che poche ore dopo la mezzanotte del primo gennaio ha dichiarato, aggiornando la lista delle principali minacce alla Russia, che «la Nato è il nemico». Poche giorni…


Putin: neo-tradizionalista russo, non conservatore occidentale

Gordon M. Hahn Molti nella piccola ma non insignificante minoranza di occidentali, tra cui conservatori statunitensi, che in un modo o nell’altro supporta molte azioni del presidente russo Vladimir Putin lo fanno spesso nell’illusione che sia un conservatore. In che misura le posizioni di Putin sono correlate col conservatorismo occidentale e in quale misura si differenziano? Putin non è un conservatore, nel senso occidentale o statunitense del termine. (Né è…