punti

No Picture

MoVimento 5 Stelle, ecco dove troveremo i soldi per rimettere in piedi l’Italia!

La spending review di Rigor Montis si è fermata alle enunciazioni e al morbido suono della parola inglese “riviuuuù“. Il governo Monti ha aumentato le tasse, non ha fatto altro. La spending review non è stata fatta, ma la taxation review è stata strafatta, al punto che per le partite iva, gli artigiani, i piccoli imprenditori e tutti coloro che sono soggetti agli studi di settore può essere più conveniente…


No Picture

Discorso del Presidente Giorgio Napolitano, i passaggi principali

1. Un durissimo atto d’accusa “a chi ha responsabilità decisionali” per la situazione di gravissima crisi in cui versa il nostro Paese. Povertà, impossibilita’ di vivere con le pensioni minime, vana ricerca del lavoro, non più disagio sociale ma vera e propria “questione sociale”. Una intera regione, la Sardegna, ha detto, condannata senza speranza. E tutti noi abbiamo ricordato, mentre il presidente parlava, il ministro Passera che scappava in elicottero…


No Picture

L’Articolo 18 vale 200 punti di Spread…e chi lo dice?

1- NON FA SOSTA LA SUPPOSTA… “L’articolo 18 vale 200 punti di spread”, il governo cerca la sponda europea. Questo sarebbe il “retroscena” di Roberto Mania su Repubblica di oggi. Bene, e chi la dice questa utile idiozia dei 200 punti? Non meglio precisate “stime dei tecnici al tavolo del lavoro”. Bel servizietto, ragazzi. Continuate cosi’, a nascondervi dietro un dito e a non avere il coraggio delle proprie idee,…


No Picture

Governo Monti: patrimoniale, Ici, pensioni e taglio dei privilegi!

Chiusa la lunga parentesi Berlusconiana, l’Italia deve guardare avanti … ma con il governo Monti cosa ci aspetta? Ecco le probabili mosse per “risanare” i conti del paese e far ripartire l’economia (o almeno è quello che si spera):   LA CRESCITA. Nella lettera arrivata da Francoforte lo scorso agosto l’Eurotower parlava in primo luogo dell’esigenza ”di misure significative per accrescere il potenziale di crescita”. Si tratta di un punto…


No Picture

Bossi, ma che fine hanno fatto i diktat di Pontida?

Era il 19 giugno a Pontida. La Lega Nord distribuiva a manifestanti e giornalisti un volantino con «i fatti in tempi certi». Una serie di diktat, con tanto di precise scadenze, che Berlusconi avrebbe dovuto rispettare se voleva mantenere l’appoggio del Carroccio. Non è stato ottenuto nulla, o quasi. Dopo la riunione di oggi il Senatùr dovrà cedere anche sulle pensioni? La Pontida 2011 era tra le più attese degli…