presidente

No Picture

Il presidente senza qualità

Nella foto Giorgio Napolitano all’epoca in cui era «il migliorista» del Pci. Ma dove ha vissuto l’onorevole Giorgio Napolitano gli 86 anni della sua lunghissima e inutile esistenza? Nel Bophuthatswana, nel Botswana, nello Swaziland? Solo adesso scopre che «bisogna estirpare il marcio in modo che i partiti ritrovino slancio ideale e tensione morale». Ma nei partiti, anzi nel Partito comunista, sia pur come decorativa suppellettile, e poi nelle sue successive declinazioni…


No Picture

Grande fratello Obama mette sotto controllo gli americani!

L’ amministrazione Obama accresce i poteri dell’intelligence per la sorveglianza sui cittadini americani che non hanno compiuto reati, al fine di scongiurare attentati da parte di jihadisti interni come quello avvenuto a Tolosa da parte di un francoalgerino. La decisione è stata adottata dal ministro della Giustizia Eric Holder e assegna al Centro nazionale per il controterrorismo la possibilità di conservare per cinque anni i dati personali su singoli cittadini,…


No Picture

Chi siederà sulla poltrona del Quirinale?

1- DA MONTI AL CAIMANO LA GUERRA DI SUCCESSIONE   Parte la rincorsa al Quirinale. Poltrona nobile attorno alla quale si ridisegnano tutti gli equilibri istituzionali e politici. Sarà un Parlamento nuovo a scegliere il futuro Capo dello Stato, un Parlamento la cui composizione oggi è impossibile da immaginare visto l’uragano con cui il tecnico Monti si è abbattuto sui partiti. E proprio l’ipotesi che il Professore alla fine possa…


No Picture

Con chi Industria?

1 – SQUINZI,UNA MISSIONE,OBIETTIVO CRESCITA… (ANSA) – “Questa presidenza di Confindustria per me è una missione”, dice Giorgio Squinzi, dopo la designazione a presidente di Confindustria. “Il mio obiettivo é essere il presidente di tutti”, dice. “Darò una spinta spinta importante nella direzione di trovare la crescita, questo paese ha bisogno di trovare la crescita”. 2 – SQUINZI, IO COME FREIRE, SCATTO AL TRAGUARDO… (ANSA) – “Sono contento. in termini…


No Picture

SIAE verso il crac! Immobili ceduti a parenti e amici, congedi strapagati, malattie continue…

Suo padre, segretario di Mario Scelba, il democristiano che recitò da premier, inventò la celere e manganellò il “culturame”, forse sperava in qualcosa di diverso. Invece Gaetano Blandini, 50 anni, figlio di madre greca, uno che da ragazzo maneggiava la lingua di Omero meglio dell’italiano e traduceva relazioni su Atene e dintorni per la Presidenza del Consiglio non disprezzate dai servizi segreti di casa nostra, è precipitato nell’Odissea della Siae….


No Picture

Scalatori in volata! Casini, Schifani, Prodi, Berlusconi, Dalema… a chi le chiavi del Quirinale?

All’appuntamento, il Big Game repubblicano, mancano ancora quattrocento giorni. Pochi, tanti? Dipende dai punti di vista. “Diciamolo chiaro, in un’altra epoca politica ora si parlerebbe solo di questo”, ammette una vecchia volpe come Enzo Carra che di elezioni presidenziali da giornalista, da portavoce della Dc e da deputato ne ha seguite parecchie. E che il tema, in effetti, sia il pensiero fisso degli inquilini del Palazzo lo dimostra la gaffe…


No Picture

“A Renata! ‘Ndò l’hai messi li sordi?”. Da due anni le ziende creditrici della Regione Lazio NON vedono un euro!

“Non avevo mai vissuto un periodo così oscuro. Una cosa è certa: altri tre anni così non li reggiamo”. Pietro Longhi è sconsolato. Da presidente regionale dell’Agis, l’associazione generale italiana dello spettacolo, cura gli interessi degli imprenditori di cinema e teatro “massacrati dal non riuscire a sopportare i costi di gestione”. Il motivo? Vantano crediti dalla Regione da almeno 3 anni. E ora Longhi annuncia che, “per la prima volta…


No Picture

Lo Yemen conteso

  In Yemen la rivolta contro il presidente Saleh, al potere dal 1978, ha dovuto affrontare una durissima repressione. Le proteste degli studenti e della società civile sono però solo uno dei fattori che minano il governo e il paese; gli altri sono i secessionisti del Sud, la ribellione sciita degli Huti al Nord, la fronda militare vicina al generale al-Ahmar, le milizie della tribù al-Ahmar (solo omonima) e le…


No Picture

Siria, la Rivolta e la Repressione

  In Siria le proteste sono represse nel sangue dal presidente Bashar al-Asad. Secondo l’Onu i morti sono a dicembre più di cinquemila. Per i giornalisti è praticamente impossibile avere a disposizione notizie attendibili. L’opposizione all’inizio scende in piazza in maniera pacifica e disorganizzata. Nei mesi successivi, di fronte a un massacro senza fine, si costituisce (in esilio in Turchia) il Consiglio nazionale siriano. Nasce anche un Esercito libero siriano,…


No Picture

La punizione di Bruxelles

Le trattative per l’accordo di associazione all’Unione Europea sono state completate, ma Kiev rimane alla porta. Il caso Tymoshenko divide Ucraina e Ue e fa il gioco di Mosca. Come era previsto, il summit del 19 dicembre tra Ucraina e Unione Europea si è concluso senza la firma sull’accordo di associazione. Nonostante le trattative siano state completate (paradossalmente era stato proprio il presidente Victor Yanukovich ad accelerare il processo dopo…


No Picture

Formigine, se questo è un Consiglio Comunale!

Se il buon Gaber fosse stato presente all’ultimo Consiglio Comunale di Formigine, si sarebbe reso conto che piuttosto che cantare “Libertà è partecipazione” sarebbe più adatto un meno poetico, ma molto più reale “Partecipazione è tempo perso!”. E’ questo quello che devono aver pensato le decine di Cittadini intervenuti ieri sera perché all’ordine del giorno era stata finalmente posta la questione relativa ai terreni classificati a verde (G4) nel PRG…


No Picture

L’industriale: “Gli operai lavorino gratis cinque giorni”

Andrea Tomat, presidente di Confindustria Veneto, si è messo in testa un’idea meravigliosa Anche i lavoratori possono fare la loro parte nel riportare l’Italia in pareggio di bilancio, “regalando 5 giorni lavorativi all’anno per un periodo limitato, diciamo 5 anni”. La proposta e’ di Andrea Tomat, presidente di Confindustria veneta, che precisa: le 5 giornate verrebbero devolute ‘all’impresa per cui lavorano, ma si puo’ decidere di mettere qualcosa in un…