Pekino

No Picture

Pekino e Tokyo abbandonano il dollaro

Come in tutte le occasioni importanti non conta tanto chi c’è ma chi manca. Così ieri tra le migliaia di nordcoreani piangenti che sfilavano per l’ultimo saluto davanti alla salma del “Caro leader” Kim Jong-il e una manciata di ospiti stranieri, spiccava l’assenza di grandi dignitari di tutti i Paesi vicini, preoccupati per il futuro di Pyongyang. C’era un alto dirigente cinese, il vice premier Zhang Dejiang, che parla coreano,…