legge elettorale

La sentenza della Corte Costituzionale sulla legge elettorale: analisi delle motivazioni

E’ arrivata la motivazione della sentenza della Corte Costituzionale sulla legge elettorale che conferma tutte le riflessioni negative che avevamo avanzato al momento delle pubblicazione del dispositivo: la Corte ha girato intorno al tema senza affrontarlo seriamente ed ha prodotto un pasticcio peggiore di quello che c’era prima. I punti su cui la sentenza fa acqua sono due: quale sia il margine di torsione sostenibile del principio di rappresentanza ed…


Il piano B di Renzi per Referendum e riforma della legge elettorale

Renzi, lo sappiamo, è un combattente (gli va dato atto) e combatterà sino all’ultimo, come si diceva una volta, “Casa per casa, strada per strada”. Sino all’ultimo proverà a vincere il referendum per sciogliere immediatamente le Camere e (Corte Costituzionale permettendo) andare alle elezioni a febbraio e tentare il “colpaccio” del 40% al primo turno e vincere. E questo è, ancora oggi, il piano A.   Però l’uomo ha senso…


C’è qualcosa di peggio di Renzi? Si: la sinistra Pd

Dopo la strage di Nizza e quello che sta succedendo in Turchia, ci si sente male a commentare quel che fa la folla di omuncoli che occupano il nostro palcoscenico politico: Verdini, Alfano, Renzi, Salvini, Speranza, Bersani… C’è una sproporzione inaudita fra le tragedie planetarie che si stanno consumando e che ne preannunciano di altre e più gravi e l’infinita piccolezza dei nostri cialtroncelli di regime. Ma, tant’è, tocca occuparcene…


L’insolubile rebus elettorale

Il risultato delle amministrative ha riaperto la piaga del sistema elettorale creando una situazione pressoché insolubile. Il Pd aveva commissionato ai suoi esperti un sistema elettorale che ne garantisse la vittoria trasformando la sua maggioranza relativa in maggioranza assoluta, qualunque fosse la base di partenza. Questo era già il Porcellum, ma la Corte Costituzionale lo bocciò, quindi bisognava fare altro e gli scienziati del Pd o circonvicini (Ceccanti, D’Alimonte eccetera)…


No Picture

La #NuovaResistenza

>>> Stasera Giulia Sarti e Luigi Di Maio, portavoce del M5S alla Camera, parteciperanno alla puntata di Servizio Pubblico sulla Trattativa Stato Mafia <<< “Per vedere dove andrà a finire questo Paese guardo il mare, guardo un po’ l’orizzonte. Vedo delle cose che non so neanche come interpretare. Siamo nella metafisica. C’è una legge elettorale fatta da un pregiudicato insieme a una specie di cartone animato e Verdini. Come si…


No Picture

Verso l’Italicum

I nodi dopo l’incontro Renzi-Berlusconi: premio di maggioranza e liste bloccate. I paletti di Alfano Matteo Renzi lunedì 20 gennaio ha presentato alla Direzione Pd la sua ipotesi di riforma della legge elettorale, messa a punto dopo l’incontro con Silvio Berlusconi di sabato 18 gennaio e le consultazioni con il vicepremier e leader di Ncd, Angelino Alfano. Queste le linee guida dell’ipotesi di Italicum, come è stato ribattezzato dai media…


No Picture

Legge Elettorale all’Italiana…

Per il PD la soglia del 42,5% è “inquietante”, parola di Anna Finocchiaro. Infatti lei stessa spiega che “la nostra proposta prevede una soglia del 40%”. E’ tutto vero: CLICCA QUI


No Picture

Nuova legge elettorale dopo Pasqua Così il Pdl vuole blindare il Senato

Introdurre a Palazzo Madama un premio di maggioranza su base nazionale anziché regionale. E’ la trovata per arginare l’influenza del Terzo polo. Alla Camera invece si punta a ridisegnare i collegi. L’obiettivo è superare il porcellum entro settembre La “porcata due” sta per essere servita, giusto dopo Pasqua. Ed è qualcosa che supera davvero le peggiori previsioni. La maggioranza fa le cose sul serio. E vuole cambiare la legge elettorale…


No Picture

L’eterno ritorno di Max e Walter, il duo d’affondo della sinistra italiana

Tra i democratici in difficoltà riaffiora l’antica certezza del binomio D’Alema-Veltroni, non proprio sinonimo di successo. Il nuovo asse D’Alema Veltroni ha scosso il sempre agitato mondo democratico. Il Pd è in sofferenza da molti mesi. Uscito sconfitto nell’occasione più che favorevole delle elezioni regionali, il partito di Bersani si è accodato all’iniziativa finiana senza però proporre un proprio profilo ad un’opinione pubblica sempre più disillusa da Berlusconi. L’illusoria unità…


No Picture

Montezemolo, la lunga discesa in campo di un Agnelli qualunque

Il Governo dei migliori sarebbe alle porte, se Silvio perdesse o pareggiasse alle (im)probabili urne. Il rischio è che dalla padella si passi alla brace Sarebbe davvero ingiusto paragonarlo al grande Totò che diceva “Armiamoci e partite”, soprattutto per rispetto di un grande della comicità (volontaria). Però è suonato davvero a tutti così, quell’annuncio “Ci potrebbe essere una grande lista civica nazionale che abbia un obiettivo preciso e pensi a…


No Picture

Domande a Bersani

Premessa La crisi di governo sembra imminente. Dopo anni molto duri per la nostra malandata democrazia, si apre una prospettiva di cambiamento. Non è detto che lo sbocco della crisi sia un governo di transizione. Rimane possibile il ricorso alle elezioni anticipate, alle quale sarebbe bello prepararsi con un progetto competitivo al fine di non riconsegnare il Paese a Berlusconi e alla Lega. In questo quadro la minoranza parlamentare sembra…


No Picture

A chi piace il governo tecnico?

Ve lo immaginate Berlusconi che si dichiara a favore di un governo tecnico? Vi immaginate, nel gennaio del 2008, Clemente Mastella che toglie la fiducia al governo Prodi e il Pdl, invece di festeggiare a champagne e mortadella, che dichiara con voce grave: “Vogliamo lavorare ad un governo della ripartenza. E a questo progetto abbiamo dato la nostra disponibilità” (questa ha detto ieri Bersani). Con lo scandalo Bunga-bunga (termine più…


No Picture

Se cade Berlusconi esporrò il tricolore

Quando cadrà il Governo Berlusconi io metterò la bandiera italiana sul davanzale. Esporrò il tricolore della marineria, quello con lo scudetto delle quattro repubbliche in campo bianco, l’unico che ho. E lo farò per celebrare un giorno importante. So bene che l’eventuale caduta di questo Governo non apre a nessun futuro particolarmente roseo. So bene che non è stata ancora partorita alcuna alternativa. So che, legittimanete, potrebbe nascere un altro…


No Picture

Se resta potrà fare solo peggio

Divampa su un Paese attonito e frastornato uno scontro violento tra alcuni di destra che vogliono le dimissioni di Berlusconi per formare un altro governo, con o senza Berlusconi; e coloro (una parte ancora consistente del Parlamento e presumibilmente del Paese) che, dalla stessa destra, vorrebbero Berlusconi così com’è, fermo al suo posto (il suo posto è la festosa Arcore, con visite occasionali top secret a Mosca e Tripoli) in…


No Picture

Comunicato politico numero trentotto

Il cadavere di Berlusconi è ancora caldo e già spuntano i pretendenti come i funghi dopo la pioggia. L’Italia è piena di leader e non lo sapevamo. Sono in tour elettorale permanente, sulle piazze e sulle prime pagine dei giornali e soprattutto in televisione. I loro sponsor, le lobby che li sostengono stanno scaldando i motori. Il lavoro per cui queste nullità sono pagate dai cittadini, l’unica attività che è…



No Picture

Una proposta di LEGGE ELETTORALE

La riforma elettorale, ovvero Legge N°270 del 21 Dicembre 2005 scritta principalmente dal Ministro Roberto Calderoli, venne subito ribattezzata “Legge Porcata” da Calderoli stesso.