ISIS

L’Azerbaigian sponsor dell’ISIS. Perché l’Europa mantiene il silenzio?

La guerra in Nagorno Karabakh ha confermato come l’Azerbaijan sia uno stato che si comporta come l’ISIS. La presenza, oramai certa, di ex miliziani del Califfato tra i militari chiamati a fare il lavoro sporco nella regione contesa del sud del Caucaso rende la nazione governata dal dittatore Aliyev un vero e proprio sponsor dei terroristi dello Stato Islamico. Il taglio delle orecchie agli anziani, l’uccisione di un alunno e…


Nuova giravolta di Obama: “Il rovesciamento di Assad sarebbe un errore”

di Jim W. Dean (War Zone) Cattive notizie oggi per l’opposizione siriana: si dovranno dimenticare di porre, come condizione preliminare, l’uscita dal potere del Presidente Bashar al-Assad per il proseguimento dei negoziati di pace.Devono prestare attenzione alle ultime dichiarazioni di Obama ed in particolare a quella per cui afferma che“è importante per tutte le parti negoziare una transizione.” Di fatto si torna al punto di partenza di quella che era…


Hillary Clinton: “L’ISIS è una creazione di Assad, Putin e dell’Iran”

Sulla CNN, il candidato alla nomination democratica per la presidenza degli Stati Uniti,  accusata di aver perseguito una politica che ha contribuito alla nascita dello Stato ISlamico, ha accusato Assad, Russia e Iran. Hillary Clinton ha subito una serie di sconfitte nelle ultime primarie ma mantiene un comodo vantaggio sul suo concorrente Bernie Sanders, e ha risposto al direttore della campagna di quest’ultimo, Jeff Weaver, che ha accusato la Clinton…


Giulietto Chiesa e Franco Fracassi: L’isis e la manipolazione dei media

  Una delle caratteristiche del fenomeno ISIS è l’univocità della narrazione che i media ne propongono. Nonostante sia sempre più evidente l’intreccio di interessi che lega l’ISIS a paesi come l’Arabia Saudita, la Turchia o il Qatar, i mezzi di informazione continuano a proporre un’immagine semplicistica, rinunciando in partenza ad indagarne le reali implicazioni.  


Palmira: implicazioni geo-politiche

Il 24 marzo le Forze Tigre dell’esercito siriano, dopo aver liberato la maggior parte dei rilievi sovrastanti Palmira e l’area collinare delle cave, dalle quali i palmireni ricavavano la pietra per costruire la loro città, irrompono nella piana dell’area archeologica. Il giorno successivo è preso d’assalto il castello medievale arabo sull’ultima collina rimasta all’ISIS, e finalmente, dopo altri due giorni e scontri tra le strade, la città moderna (Tadmur) viene…


Dal fallimento del programma degli USA in Siria, il Pentagono non apprende ma insiste

Le armi ed il denaro di provenienza USA erano destinati agli jihadisti in Siria Gregory Copley, analista del portale “Defence & Foreign Affairs”,  riferisce quale era l’obiettivo delle forniture degli USA in Siria ed il ruolo che svolge la Turchia in questo conflitto. Vari analisti dell’Intelligence statunitense sono stati estromessi per aver questi segnalato che il programma del Pentagono di addestrare gruppi di miliziani jihadisti “moderati”, con uno stanziamento di…


Trovate razioni alimentari dell’Esercito USA nelle trincee dell’ISIS a Beiji (Iraq)

Pacchi di razioni alimentari dell’Esercito USA sono state trovate dalle forze irachene, che hanno conquistato le posizioni detenute dall’ISIS nella provincia di Salahuddin, in particolare nella città di Beiyi al nord di Bagdad. la scoperta è stata documentata da alcuni corrispondenti iraniani dell’agenzia Fars News, Vahid Farahani e Seyed Hashem Moussavi, che si trovavano in Iraq per girare un documentario sull’avanzata militare dell’esercito iracheno contro il gruppo terroristista dell’ISIS (Daesh…


L’esercito siriano infligge un’altra sconfitta all’ISIS. Liberata Quraytayn

Dopo aver liberato Palmira, otto giorni fa, l’esercito siriano ha inflitto un’altra dura sconfitta all’ISIS liberando la città cristiana di Quraytayn, in mano al gruppo terroristico da agosto 2015. Alcune ore fa nella campagna sud-orientale del Governatorato di Homs, la 43a e la 63a brigata della 4a Divisione meccanizzata dell’esercito arabo siriano hanno liberato la città strategica di Quraytayn dopo una violenta battaglia con l’ISIS. L’esercito siriano nelle ultime 48…


Le Figaro: Putin ha dato una lezione “alle democrazie codarde” dell’Occidente con la liberazione di Palmira

Un editorialista del quotidiano francese ‘Le Figaro’ ha scritto che la vittoria ottenuta da Damasco e Mosca a Palmira, contro l’ISIS, ha svelato la “debolezza degli Stati Uniti e dei suoi alleati.” Il presidente russo Vladimir Putin ha dato una lezione “alle democrazie codardi” dell’Occidente liberando la città siriana di Palmyra dalle mani dello Stato Islamico, ha scritto il giornalista francese Ivan Rioufol in un articolo pubblicato sul quotidiano ‘Le…


Finanziato con centinaia di milioni di dollari, l’Esercito “Libero” siriano è svanito nel nulla

Gli ultimi eventi in Siria sono coincisi con la scomparsa della milizia che rispondeva agli ordini dell’Opposizione “moderata”. Sponsorizzato e armato con centinaia di milioni di dollari dai governi occidentali e dalle monarchie arabe, l’Els non è mai stato protagonista. A combattere contro l’esercito governativo erano e sono solo le tante organizzazioni jihadiste – – Nella rapida catena di eventi che riguardano la Siria, tra gli slogan, le ostentazioni e…


Palmira: perché la “libera Informazione” ha scritto solo della caduta e non della riconquista?

La liberazione della città di Palmira rappresenta simbolicamente un momento importante per la rinascita di un paese messo in ginocchio da 5 anni di guerra. L’esercito di Damasco è riuscito, dopo giorni di dura battaglia, a mettere in fuga l’Isis, grazie anche alla collaborazione dei raid aerei russi e alla preziosa presenza di milizie di Hezbollah. Palmira non ha solo un altissimo valore simbolico per la sua storia e per…


L’Isis arretra: molto bene, ma non facciamoci troppe illusioni

A quanto pare le truppe siriane di Assad hanno riconquistato Palmira e si apprestano, congiuntamente alle forze irachene, ad attaccare Raqqa, capitale del Califfato. Nella ripresa delle forze di Assad è palese l’effetto della campagna russa partita a ottobre. Nello stesso tempo si annuncia la resa di Boko Haram (o forse solo del suo capo, non si capisce bene) ed in Europa c’è stata una vasta retata che ha portato…


VIDEO. Rudy Giuliani, ex sindaco di New York: “Hillary Clinton potrebbe essere considerata uno dei membri fondatori dell’ISIS”

Giuliani ritiene che l’ex segretario di Stato avrebbe dovuto dimettersi per portare un cambiamento nelle politiche di Obama. Rudy Giuliani, ex sindaco di New York, ha dichiarato che Hillary Clinton, candidata per la presidenza degli Stati Uniti del Partito Democratico, “potrebbe essere considerata come uno dei membri fondatori dell’ISIS” perché era segretario di stato durante il ritiro delle truppe Usa dall’Iraq da parte dell’amministrazione di Barack Obama. Giuliani, membro del…


Palmira sotterra le ambizioni di Erdogan

La sconfitta dell’ISIS a Palmira ha presupposto una dura batosta per l’ISIS, tuttavia questa vale anche per tutti quelli che avevano scommesso sulla vittoria di questo gruppo terrorista per implementare i propri piani in Siria che tendono a smembrare e controllare detto paese. Le successive vittorie dell’esercito siriano hanno portato l’ISIS ad una posizione di estrema debolezza ed all’incertezza se l’annientamento definitivo si trova in vista entro pochi mesi, tanto…


Noi non dimentichiamo. Marzo 2012: quando il Pd inneggiava alla distruzione della Siria

Con la liberazione di Palmira, sono definitivamente crollati anche gli ultimi castelli di carta che gli organi che si autodefiniscono di informazione vi hanno raccontato fino ad oggi sulla Siria. Nonostante questo, nel Belgio che piange le vittime degli attentati, al suo governo c’è un ministro che voleva fare un “monumento” ai terroristi che partivano per la jihad in Siria. E, nonostante questo, nel Belgio che piange le vittime degli…


Perchè sono rimasti muti Obama e Cameron dopo la peggiore sconfitta subita dallo Stato Islamico a Palmira?

Perchè sono rimasti muti Obama e Cameron dopo la peggiore sconfitta subita dallo Stato Islamico a Palmira? Se lo chiedono “The Independent” e molti cittadini britannici. Con l’appoggio dell’aviazione russa, l’Esercito siriano è riuscito a riprendere il controllo della città di Palmira,una dura sconfitta per lo Stato Islamico (ISIS) su cui non si sono pronunciati i leaders degli Stati Uniti e del Regno Unito, lo scrive “The Independent”. “Lo Stato…


La Russia riprenderà le operazioni in Siria se i civili verranno attaccati

La Russia potrebbe riprendere le sue operazioni aeree in Siria, se i gruppi terroristici come l’ISIS, intensificheranno i loro attacchi contro i civili, ha dichiarato il presidente del Senato russo. “Se i combattenti dell’ISIS o altre organizzazioni terroristiche internazionali avvieranno una escalation militare o attacchi contro la popolazione civile, non escludiamo la ripresa delle operazioni della Forza area russa in una scala proporzionale al livello di minaccia”, ha dichiarato oggi,…


2016 Gli errori dei servizi segreti sull’Isis: ma lo fanno apposta?

Partiamo da alcune constatazioni difficilmente contestabili: –la lotta al terrorismo islamico sta dando risultati catastrofici, peggiori della più pessimistica aspettativa; -nella storia dell’intelligence occidentale non c’è una serie così lunga di insuccessi così completi, dunque non c’è un precedente in cui l’intelligence si sia dimostrata così al di sotto del loro compito; -siamo di fronte ad un tipo di terrorismo totalmente nuovo per dimensioni, modalità d’azione, forme organizzative e di…