germania

Europa, il trionfo del liberismo ha distrutto quanto resta di Popoli e Nazioni

Lo stato di dissoluzione della Ue è sotto gli occhi di tutti: nessuno finge più di crederci e le stucchevoli riunioni che si succedono sono stanche liturgie, passerelle dove ogni membro recita una parte a beneficio degli egoismi del proprio elettorato. Neppure la Germania, che fino a un anno fa era capace di mettere in riga tutti col suo potere, riesce più a governarla e si ritrova fra le mani…


Germania paga per rispedire a casa i Migranti economici (UE lo sa?)

Londra – Non e’ certo un mistero che la politica migratoria voluta da Angela Merkel sia molto impopolare tant’e’ che il cancelliere tedesco e’ sotto attacco da tutti i fronti ma forse qualcosa sta cambiando. Secondo Russia Today la Germania starebbe offrendo incentivi finanziari a paesi terzi (per lo piu’ africani) per prendersi i rifugiati la cui domanda e’ stata rifiutata e questo avverrebbe senza il consenso degli stessi. Secondo…


Importante giornalista tedesco ammette in diretta che esiste un’agenda delle notizie dettata dal governo

Da Breitbart News Network, la notizia che l’ex direttore in pensione della seconda televisione pubblica tedesca ha ammesso in una trasmissione radiofonica in diretta che la sua rete – e altre – ricevono ordini dal governo su quali notizie riferire o non riferire. Nell’articolo si fa riferimento principalmente a quel che accade nelle televisioni pubbliche, ma come sappiamo l’inquadramento dei media riguarda tutto il mainstream, sia pubblico che privato. E…


Le scontrose di civiltà

Anna Lombroso per il Simplicissimus Devo fare una premessa, ormai necessaria per discolparsi dalla bruciante accusa di dabbenaggine, insipienza, buonismo fino alla correità,  che viene mossa contro chiunque abbia la proterva determinazione a porsi domande e cercare risposte, invece di affidarsi fiduciosamente a messaggi caduti dall’alto, a pregiudizi condivisi e consolidati o all’accettazione di un pensiero che si vuole sia comune. I fatti avvenuti in Germania sono da condannare. Come…


Infuriano le critiche alla Merkel per la sua politica di accoglienza ai rifugiati

Quello che è successo a Colonia, sulla prima pagina di tutti i grandi media mercoledì, complica il compito della cancelliera in questo inizio di anno, quando sono crescenti i timori nell’opinione pubblica per il flusso registrato dell’ondata di migranti che arrivano dalla Siria, Iraq o Afghanistan e i dubbi circa la capacità della Germania di riuscire a integrarli nel paese. La Polizia locale, il mercoledì, ha riferito alla AFP che…


Perchè la Germania ha potuto spendere tanti soldi pubblici per salvare le proprie banche, e noi no?

In questi giorni di disvelamento della triste realtà di un sistema bancario nazionale che presenta ampie zone di sofferenza, prodotto di mirabile sintesi di stupidità e comportamenti criminogeni e a volte pure criminali, si leva alto lo strepito: “la Germania ha potuto spendere tanti soldi pubblici nelle proprie banche, perché noi no? Orsù, andiam andiamo a sbattere i pugni sul tavolo e sul tavolino della perfida Europa, deh!”. A sostegno…


Il Partito di opposizione tedesco mette in guardia, la Nazione si trova sul bordo dell’anarchia

“La Germania ora si trova da qualche parte al bordo dell’anarchia e sta scivolando verso una guerra civile, o sta per trasformarsi in una repubblica delle banane, senza alcun governo”, lo dichiara Hansjoerg Mueller, leader del partito di opposizione, “Alternative for Germany”. Nel corso di un’intervista conla RT.com, Hansjoerg Mueller mette in evidenza quanto sia diviso la nazione e come stia diventando una situazione di caos. RT: Qualche esponente politico…


In Germania è scoppiato l’inferno! Violenza senza freni

L’Inferno è scoppiato” in Germania, registriamo una invasione di criminalità di massa nelle forme più gravi come i furti, le rapine, gli stupri, la riduzione in schiavitù, l’imposizione della sharia”, questo è stato il drammatico avvertimento che ha fatto il Presidente Federale della polizia tedesca, Rainer Wendt. In una significativa intervista fatta la canale N24 del servizio della Televisione tedesca, Wendt ha inoltre avvertito che le attività delittuose non sono…


No Picture

Volkswagen: La Germania ricattata a non uscire dalla coalizione anti-Siriana!

L’avvicinamento della Germania alle posizioni della Russia sulle questioni siriane non è stato gradito a Washington   di Ludovico Nobile Sono le 7.30 sull’Isola dei musei, al centro di Berlino, una strada chiusa al traffico è attraversata da qualche passante insonnolito che va a lavoro. Nell’attico di quella stradina si sta preparando la tipica colazione tedesca secondo una rutine collaudatissima decennale (avete presente la colazione continentale di Pasquale Ametrano? Le…


No Picture

Panico Germania: Volkswagen? No, peggio: Deutsche Bank

Perché proprio adesso esplode lo scandalo della Volkswagen? La truffa sulle emissioni “pulite” delle auto è destinata a ferire l’orgoglio teutonico, affondando il mito dell’onestà del suo capitalismo. Perché la verità emerge solo ora?  Se lo domandano in molti, specie quelli che ricordano anche i record meno presentabili della Germania: come la precarizzazione del lavoro varata già nel 2002 dal socialdemocratico Gerhard Schroeder e ispirata da Peter Hartz, il super-manager…


No Picture

Gli smemorati di Berlino

La Germania, che fa tanto la moralizzatrice con gli altri Paesi europei, è andata in default due volte in un secolo e le sono stati condonati i debiti di due guerre mondiali per consentirle di riprendersi. Fra i Paesi che le hanno condonato i debiti, la Grecia, prima di tutto, che pure era molto povera, e l’Italia.  Dopo la Grande Guerra, John Maynard Keynes sostenne che il conto salato chiesto…


No Picture

Per correggere il surplus tedesco non basta più domanda e inflazione in Germania

Dopo tanta attesa, anche la Germania arriva ad essere processata dalla Commissione Europea, con l’accusa di tenere tirato il freno della domanda interna e di basare la propria crescita (peraltro modesta nel biennio 2012-13) solo sulle esportazioni, contribuendo alla crisi dei Paesi del Sud Europa.   Nel corso del 2012 il surplus tedesco con l’estero ha infatti sforato la soglia del 6% del PIL prevista dal “Six Pack”. L’indagine si…


No Picture

Il peso tedesco

Il surplus tedesco è stato foraggiato negli anni dai consumatori portoghesi, irlandesi, greci e spagnoli. Mentre a livello globale l’eurozona è diventata più un peso che un fattore di crescita di Agenor da Sbilanciamoci.info La vera locomotiva d’Europa nei primi dieci anni di vita dell’unione monetaria sono stati i Pigs, ovvero i consumatori portoghesi, irlandesi, greci, e spagnoli. I consumi di questi paesi, “drogati” dal credito facile, da un flusso…


No Picture

Lo sapevi che l’Italia finanzia Berlino? Cos’è l’Esm?

1 – IL FONDO SALVA-STATI COMPRA BUND TEDESCHI E L’ITALIA FINANZIA BERLINO Federico Fubini per “La Repubblica“ Più si avvicina l’unione bancaria, più viene allo scoperto la tensione nell’area euro. In Germania prevale il sospetto che l’Europa del Sud voglia usare il fondo salvataggi (Esm), nel quale il governo di Berlino è primo azionista, senza poi rimborsare. Il timore ormai è così radicato che sfugge il lato opposto dell’equazione: per…


No Picture

Così le elezioni tedesche hanno bloccato tutta l’Europa

Mai come in questi giorni le elezioni tedesche avevano suscitato tanto interesse europeo e internazionale. La cancelliera Angela Merkel, però, consapevole del fatto che la partita si gioca in casa, ha fatto scivolare l’Europa in secondo piano: con poche eccezioni, ha escluso il tema dal dibattito pubblico e ha congelato decisioni chiave dell’agenda continentale. L’Unione Europea è rimasta in stand-byin attesa che le urne ratifichino ciò che i sondaggi da…


No Picture

Non possiamo morire per Berlino

Dopo le elezioni politiche di febbraio sono stato contattato ufficialmente, con una lettera o una mail seguita da una telefonata, dagli ambasciatori dei principali Paesi. Ho riscontrato da parte loro grande curiosità e interesse per il M5S e forte preoccupazione per il futuro dell’Italia e per l’effetto domino che una crisi del nostro Paese potrebbe comportare. Solo una grande Nazione non ha chiesto un incontro ufficiale: la Germania. Sono convinto…


No Picture

Stiglitz: “Euro, o cambia oppure è meglio lasciarlo morire”

di Joseph Stiglitz, da Project Syndicate Il risultato delle elezioni italiane dovrebbe dare un messaggio chiaro ai leader europei: gli elettori non tollerano le loro politiche di austerità. Il progetto europeo, per quanto idealista, è sempre stato un impegno dall’alto verso il basso. Ma incoraggiare i tecnocrati a guidare i vari paesi è tutta un’altra questione, che sembra eludere il processo democratico, imponendo politiche che portano ad un contesto di…


No Picture

Un governo per ricattare l’Europa e far cessare l’austerità

Sono convinto che i risultati delle recenti elezioni politiche in Italia siano un segnale chiaro e potenzialmente positivo per i paesi forti dell’Unione Europea, come la Germania e la Francia. Essi sono anche un ammonimento per quei politici italiani abituati ad usare la metafora “Europa” per demonizzare chi invoca o un cambiamento degli accordi europei o, se ciò non fosse realizzabile, qualche sganciamento da quegli accordi. Sono anche convinto che i…