firme


No Picture

1000 firme per il futuro della Valle d’Aosta

Per permettere al M5S Valle d’Aosta di presentarsi alle elezioni regionali del 26 Maggio 2013 dobbiamo raccogliere 1000 firme. Dal 1° Marzo tutti i Valdostani possono firmare i moduli presso il proprio comune o il comune di Aosta. Abbiamo organizzato anche dei banchetti: il primo Sabato 9 Marzo dalle ore 15,00 alle ore 18,30 ad Aosta in p.zza Chanoux, il secondo 16 Marzo sempre dalle 15,00 alle 18,30 in via…


No Picture

Elezioni: scoperta “fabbrica” di firme false. Coinvolta La Destra

Una lista di firme, un pubblico ufficiale che autenticasse, i timbri di alcuni tribunali: tutto falsificato. Sono le armi del delitto elettorale perfetto. Un’organizzazione che, secondo la Procura di Lodi, forniva firme false ai partiti per partecipare alle elezioni; fra i clienti ci sarebbe La Destra di Storace. Potrebbe rivelarsi lo scoperchiamento di un vaso di Pandora. Una “fabbrica” di firme false che, come affermano gli inquirenti, funziona analogalmente a…


No Picture

Bersani pigliatutto!

“Il pd(menoelle ndr) indice in fretta e furia una selezione dei candidati aperta agli iscritti e ai partecipanti delle Primarie. Si parla di “solo” 10% delle liste bloccate, più tutti i 54 capilista, più 10 “big” che saranno derogati dall’obbligo statuario di massimo tre mandati parlamentari. In più i candidabili dovranno raccogliere un numero di firme pari al 5% degli iscritti provinciali per presentarsi. Con esclusione di chi è già…




No Picture

150.000 firme consegnate a Caselli, Ingroia e Di Matteo riuniti alla festa del “FattoQ” ma nessun giornale ne parla

Il libro dei sogni dei pm di Palermo ha “tante, troppe pagine”: leggi contro la mafia e contro l’abbraccio sempre più stretto con la politica, una commissione di inchiesta parlamentare sulle stragi di vent’anni fa e ancora senza vera giustizia, la possibilità di indagare senza essere accusati di essere “eversivi” nel “silenzio assordante del Csm” Antonio Ingroia, procuratore aggiunto di Palermo che da ottobre continuerà il suo lavoro di magistrato…


No Picture

Unione popolare, referendum anticasta. Onida: “Firme raccolte sono inutili”

Mentre Antonio Di Pietro depositava la richiesta di un referendum per abolire la diaria parlamentare, con codazzo di giornalisti e gran battage mediatico, ha chiuso senza troppa pubblicità quello lanciato da un piccolo partito (Up, Unione popolare) proprio per cancellare l’onorevole privilegio. Un’operazione partita in sordina ad aprile e diventata improvvisamente un caso rovente in rete, tra accuse di censura alla stampa da parte dei promotori, dubbi sulla validità mossi…