crisi

Crisi economica: una nuova Alba per l’Europa? Meglio il modello latinoamericano

Nel racconto distorto dei media mainstream, la “crisi” in Europa è ormai finita, i paesi hanno agganciato la “ripresa” e le “riforme”, anche in Grecia, hanno funzionato. Per Renzi e tutti i media a reti unificate, l’economia italiana ha cambiato marcia. La realtà e un’altra. La partecipazione alla zona euro ha prodotto per i paesi dell’Europa meridionale – ma questo difficilmente lo leggete sui giornali – una stagnazione-recessione permanente e una trappola debito-deflazione peggiore di…


Grecia, ragazze si prostituiscono per fame

I dati esposti in un recente studio condotto ad Atene, e divulgati in questi giorni da vari giornali internazionali, sono agghiaccianti. Oltre al rapido aumento della prostituzione tra le donne greche, dopo l’inizio della crisi economica, lo studio mette in evidenza la giovanissima età di gran parte delle ragazze coinvolte, e una delle motivazioni che sta emergendo in modo preoccupante: la necessità di mangiare. Benvenuti in Europa! Uno studio, che ha raccolto dati su oltre…


La crisi Europea in 60 secondi

Zerohedge riporta un breve riassunto di tutte le crisi attualmente in corso in Europa. Scorrendola non si può non essere d’accordo con Tyler Durden quando afferma che oramai nel vecchio continente regna il caos e che la crisi dei migranti possa essere l’inizio della fine per l’Unione Europea, con il ritorno alle sovranità nazionali (come notato da Sapir). di Tyler Durden, 11 ottobre 2015 Da quando è stata creata l’Unione…


Come pianificare una Crisi

di George Monbiot Le banche e le società vengono liberate dallo Stato di diritto, e stanno facendo a pezzi il mondo Cosa hanno imparato i governi dalla crisi finanziaria? Potrei scriverci un’intera rubrica specificandolo nel dettaglio, oppure potrei spiegarlo con una sola parola, niente. In realtà dire così è anche troppo generoso. Le lezioni imparate sono contro-lezioni, anticonoscenza, nuove politiche, che difficilmente potrebbero essere meglio progettate per garantire il ripresentarsi…


No Picture

La Baviera si ribella al Governo Merkel

MONACO DI BAVIERA – La Baviera di Horst Seehofer pronta a ribellarsi di fatto alla politica di Angela Merkel sul fronte dei profughi: domani, nel gabinetto regionale, saranno varate delle misure per limitare l’arrivo dei richiedenti asilo nel Land di Monaco, e spedire indietro chi arriva dall’Austria o deviarne il corso verso altri Laender. ”La Baviera e’ pronta a misure non convenzionali – scrive Spiegel on line – in caso…


No Picture

Telegraph: La crisi dell’Eurozona è Appena all’Inizio!

Mentre ci vengono a dire che la crisi dell’Eurozona volge al termine, Jeremy Warner sul Telegraph analizza i numerosi segnali dello scontro titanico che si profila all’orizzonte tra le forze della sovranità nazionale e le élite del progetto UE, sempre più delegittimato e rovinoso. A prima vista, sembrano mondi differenti. Il referendum svizzero contro la libera circolazione dei lavoratori, la sentenza della Corte costituzionale tedesca sui tentativi della BCE di salvare l’euro,…


No Picture

La Svizzera alla testa della crisi europea

La stretta “contro l’immigrazione di massa” determinata da Berna darà fiato ai populismi europei? Le conseguenze del referendum svizzero di domenica 9 febbraio, con cui si approvano restringimenti all’immigrazione nella Confederazione elvetica, saranno soprattutto politiche. Sono ancora vive le roventi polemiche e gli strali di Bruxelles contro la Francia – che ai tempi di Nicolas Sarkozy aveva reintrodotto controlli alla frontiera con l’Italia per arginare l’arrivo di profughi nordafricani –…


No Picture

Good bye Europa, il Belgio espelle i cittadini Ue

Nel 2013 sono stati rimandati in patria 2.712 cittadini Ue perché “troppo poveri”. 265 gli italiani È l’ultimo prodotto della crisi europea: l’espulsione di un cittadino comunitario da un Paese comunitario. Le ristrettezze economiche hanno portato alcuni Stati a rafforzare un diritto riconosciuto in modo ambiguo dalla legislazione dell’Ue: espellere i cittadini di altri Paesi membri che rappresentano un “peso eccessivo” per il sistema sociale. Per intenderci, uno dei tre…


No Picture

Il sirtaki dell’Italia

Nel film Zorba il greco c’è una scena straziante. Un’anziana signora distesa nel suo letto, malata, si appresta a morire. Nella grande stanza ci sono, sedute o in piedi, quasi circondandola, le persone del suo paese. Non hanno compassione. Discutono dei suoi averi. Chi si prenota per un tavolo, chi per una lampada o per una cassapanca. La stanno seppellendo viva e lei, impotente, ascoltando quelle voci, sente crescere l’angoscia…


No Picture

“Rambo-Letta” 2014, cacciabombardieri, navi, blindati, elicotteri, cannoni, siluri, bombe e droni, spese per 5 miliardi!

Cacciabombardieri, navi da guerra, blindati ed elicotteri da combattimento, cannoni, siluri, bombe, droni e satelliti spia. E’ la lista della spesa che l’apparato militare italiano ha in serbo nonostante l’opposizione parlamentare e le polemiche sugli F-35. Un “investimento” che non ha a che fare con la sicurezza nazionale, ma è il costo occulto delle missioni internazionali, prima fra tutte l’Afghanistan. E dal ministro Mauro arriva soltanto un “no comment” Generali…


No Picture

L’Italia ha perso la guerra, la ricostruzione non ci sarà

Quelle che abbiamo attorno sono le macerie di una guerra. Lo afferma senza giri di parole il centro studi di Confindustria descrivendo questa crisi, ovvero la più drammatica recessione della nostra storia, dopo il secondo conflitto mondiale. A partire dal propagarsi nel mondo degli effetti reali della crisi iniziata con i “sub-prime”, lo sfacelo dell’economia è paragonabile a una guerra per i danni e le macerie che ha lasciato dietro di sé. In pochi anni sono svaniti…


No Picture

Lettanomics: bugie e masochismo

La ‘cura Monti’ ha ricevuto una sonora e inequivocabile bocciatura alle ultime elezioni politiche. Tutti si sono affrettati ad invocare discontinuità, a cominciare dal nuovo presidente Letta, per il quale era giunto il tempo di chiudere la fase del ‘cieco rigore’ e dare priorità alla ‘crescita’. Peccato che la sua politica economica non si sia discostata affatto da quella del suo predecessore. Anzi: l’austerità è stata addirittura rafforzata. Ma le alternative non…


No Picture

Auto, a ottobre il mercato in Italia cala del 5,58%. Il gruppo Fiat perde l’8,7%

Immatricolate 110mila nuove vetture, 7mila in meno rispetto a un anno fa: si tratta del 26esimo mese consecutivo di contrazione. Anche il Lingotto perde quota a vantaggio di marchi come Renault (+49%) Ancora segno negativo per il mercato italiano dell’auto. A ottobre, le immatricolazioni nel nostro Paese hanno registrato una flessione pari al 5,58% su base annua. In particolare, sono state vendute 110mila nuove vetture, 7mila in meno rispetto a…


No Picture

Alitalia verso il KO definitivo

L’azienda è in piena emorragia finanziaria, ma i suoi padroncini non se la passano meglio: vedi Riva, Ligresti e Bellavista Caltagirone – Servono soldi, ma Air France non vuole metterli, e gli emiri restano l’ultimo appiglio (Aeroflot si è allontanata) – Non è tramontata l’opzione fusione con Fs… 1. PER ALITALIA, FORSE, UN FUTURO CON ETIHAD. MA C’È CHI TIFA PER LE FERROVIE DELLO STATO Carlo Festa per il suo…


No Picture

Crisi di vendite dei Quotidiani. Gli Editori rialzano i prezzi!

La crisi continua a farsi sentire nel settore dell’editoria, messo a dura prova dalla contrazione della raccolta pubblicitaria. Lo dimostrano i numeri dei primi sei mesi del 2013 annunciati ieri dal Sole 24 Ore. E ne è un’ulteriore prova il fatto che, per spingere ricavi che arrancano, gli editori abbiano scelto proprio questo periodo a cavallo tra luglio e agosto per ritoccare all’insù il prezzo in edicola di alcuni grandi…


No Picture

Berlusconi al capolinea, e il PD?

La decisione della Corte Costituzionale sul legittimo impedimento non poteva che respingere il ricorso presentato da Berlusconi. La Consulta, infatti, non ha negato che, quantomeno in astratto, la necessità di partecipare al Consiglio dei Ministri possa costituire un’ipotesi di legittimo impedimento a comparire nelle udienze di procedimenti penali in cui il Presidente del Consiglio è imputato. Diversamente, essa ha censurato il tentativo di Berlusconi di sottrarsi ad un’udienza mediante la…


No Picture

Perché abbiamo sbagliato. Quattro riflessioni sincere (e provvisorie)

Il seguente articolo è stato pubblicato il 24 Aprile sul sito Globalist.it È tempo di dirci la verità sulla sconfitta per il Quirinale. Al di là della girandola di nomi, dei tradimenti occulti e dei dissensi dichiarati, c’è un nocciolo politico che va portato alla luce. L’elezione del Presidente era l’occasione per dare un segnale di coesione nazionale, e su questo siamo tutti d’accordo. Ma per realizzare un tale nobile…


No Picture

I guai in arrivo delle banche italiane

Scandali, crisi di singoli istituti, ipotesi di riforma del sistema finanziario, provvedimenti di Banca d’Italia. Che sta succedendo nelle banche italiane? Le banche di Cipro e i loro disastri finanziari sono sulle prime pagine dei giornali. Ma, nelle ultime settimane, c’è stato molto altro. Un hedge fund statunitense è costretto dalla SEC a pagare una multa di 600 milioni di euro per mettere a tacere un’accusa di insider trading. JP Morgan è stata…