Chrysler

No Picture

Fiat, cosa c’è davvero dopo Chrysler?

Sergio Marchionne e John Elkann hanno inziato il 2014 con l’acquisizione del 100% della casa automobilistica americana. Adesso la geografia del gruppo torinese cambia e diventa globale. Cosa accadrà? Cadoinpiedi.it lo ha chiesto a Gianni Dragoni, inviato del Sole24Ore e autore di Chiarelettere che ha detto: “I vantaggi per l’Italia sono tutti da dimostrare”. E ha individuato 5 punti chiave dell’acquisizione. Il 2014 è iniziato decisamente bene per John Elkann…


No Picture

Tra gli Agnelli spunta John«Yaki»Elkann

Il duro scontro con Diego Della Valle sui futuri assetti di governance della Rcs ha probabilmente sdoganato, una volta per tutte, il nuovo volto di John«Yaki»Elkann, presidente della Fiat, di Exor, dell’accomandita e punto di riferimento dell’impero Agnelli. «Il ragazzino», secondo il patron della Tod’s, è in realtà il consigliere d’amministrazione anziano della Fiat, essendo entrato nel board nel dicembre del 1997, a soli 22 anni. E questo a dispetto…


No Picture

Il bluff di Marchionne tra Usa e Italia!

“Sono state sottostimate l’energia, la capacità e la padronanza che durante la crisi hanno sostenuto la gente che costituisce l’anima della Chrysler. Non vedo l’ora di continuare il nostro viaggio e scrivere un eccitante nuovo capitolo nel 2012”. Firmato Sergio Marchionne. Ecco a voi il Marchionne in versione yankee, quello prodigo di elogi per operai, impiegati e manager. Il Marchionne a stelle e strisce che anche ieri ha voluto complimentarsi…


No Picture

Marpionne sfanculato in America, dal leader del UAW!

Nulla di fatto, ed è la seconda volta, nella trattativa per il rinnovo del contratto dei lavoratori della Chrysler. Il sindacato americano del settore, l’Uaw presieduto da Bob King, ha deciso di approfondire prima il confronto con la seconda «major» Usa, ossia la Ford. Il contratto di lavoro del Uaw con General Motors, Chrysler e Ford riguarda 113.000 lavoratori ed è scaduto il 14 settembre scorso. Il sindacato ha raggiunto…