Casini

No Picture

PM Ingroia “estradato” in Guatemala dai poteri marci!

Dopo Dell’Utri, anche Casini fa sapere che non sarebbe affatto “tranquillo” se “mi trovassi a essere processato da Ingroia”, anzi “qualche preoccupazione in più ce l’avrei, a prescindere dalla mia innocenza o colpevolezza”, perché “Ingroia non è affatto imparziale”. Scarseggiando di autostima, Piercasinando non esclude di finire sotto processo a Palermo (forse sa qualcosa che noi ancora non sappiamo), e in quel caso non può giurare sulla propria colpevolezza ma…


No Picture

Fini e il Futuro?

Candidarsi o non ricandidarsi, pare sia questo il problema di Gianfranco Fini, che sta valutando anche l’exit strategy personale. Esserci (in Parlamento) o non esserci, è invece il problema di Fli, che nei sondaggi viaggia intorno al 2%, quindi sotto la soglia di accesso alle poltrone. Per Fini, che siede alla Camera ininterrottamente dal 1983 (otto legislature), correre soltanto come leader di Fli comporta l’enorme rischio di restare a casa…



No Picture

Imbavagliateli tutti!

Tutti con Napolitano, ma il Pdl ne approfitta per tentare di incassare la legge sulle intercettazioni, grande incompiuta della legislatura. Subito l’anomala maggioranza che sostiene Monti si divide, come sempre avviene sulla giustizia. Alfano definisce «indecorose e indegne» le telefonate che «sfiorano» il Quirinale, ma attacca Casini e le sue «lacrime di coccodrillo» perché non ha sostenuto a sufficienza il vecchio ddl sugli ascolti, fonte di grande contrasto – bisogna…


No Picture

Cittadini tremate il Bavaglio è tornato! Ecco chi lo vuole

“Mi fa piacere notare che sulle intercettazioni noi del Pdl non siamo più da soli”. Il capogruppo in commissione Giustizia alla Camera, Enrico Costa ha un sussulto di entusiasmo, quando sente il capo dello Stato dire che c’è la necessità di una “larga” intesa politica sulla legge sugli ascolti. Un sussulto di sollievo rispetto a una riforma che gli sembra “indifferibile” e sulla quale l’accordo non c’è e che fino…


No Picture

Fini si aggrappa a Casini “Stiamo ancora insieme”

E su Montezemolo: “Sua discesa in campo sarebbe fatto positivo” A stare seduto là, sullo scranno più alto di Montecitorio, ormai ha perso gusto da tempo. Gianfranco Fini smania per rientrare nell’agone politico ma ahilui, non sa davvero come e con chi farlo. Il suo Terzo polo, messo su in fretta e furia dopo aver rotto con Berlusconi, gli si è sgretolato presto tra le mani. E da ormai qualche…


No Picture

L’Italia del baratto in cui si celebrano i gadget preistorici

Gli attuali partiti che sostengono obtorto collo il governo Monti, un esecutivo di banchieri nominato dal servitore del capitalismo neoliberista globalizzato Giorgio Napolitano e imposto a totale sudditanza dalla BCE, hanno ben chiaro il concetto per il quale il consenso dell’elettorato (a livello locale e nazionale) avuto loro in passato oramai è irrimediabilmente giunto al capolinea. I dati delle ultime elezioni amministrative non lasciano scampo e, oltrechè decretarne la totale…


No Picture

Sirvio fatte da parte che mo ce penzo io…

«Siamo diventati qualcosa di più di un think tank. Abbiamo sedi regionali e stiamo selezionando una nuova classe dirigente. Non sono cose che fa una semplice associazione». Luca di Montezemolo non nasconde più la sua creatura dietro lo schermo di un club per l´eccellenza italiana. Sa che è arrivato il momento di fare un passo avanti. Non un partito ancora, non una lista civica, non l´annuncio di un impegno diretto…


No Picture

Legge elettorale in stallo, tra la paura dei sondaggi e quella di premiare il nemico

Nonostante il pressing del Capo dello Stato Giorgio Napolitano che negli ultimi giorni, a più riprese, ha sollecitato i partiti a varare le riforme istituzionali e, soprattutto, una nuova legge elettorale, l’accordo raggiunto su quest’ultimo punto da Alfano-Bersani-Casini sembra essersi dissolto nelle urne amministrative. E senza un accordo reale, l’obiettivo principe di Pdl, Pd e Udc, è non restare con il cerino acceso in mano e prendersi dunque la responsabilità…


No Picture

Montezemolo è pronto a lanciare “Italia Futura”. I tempi sono maturi!

La prudenza, come sempre, è massima. E molto dipenderà dalla legge elettorale con cui si andrà a votare. Ma le elezioni amministrative appena passate, con il crollo del Pdl, a cui non ha corrisposto un successo del Pd e men che meno del Terzo Polo, hanno convinto Luca Cordero di Montezemolo che le «condizioni» ci sono. Per lanciare quell’«offerta nuova», rivolta a «liberali, riformisti e moderati», che Italia Futura va…


No Picture

Grillo contro Maciste

Le accaldate dichiarazioni dei politici su Beppe Grillo sono uno spettacolo impagabile, da scompisciarsi. Tutti contro uno, come contro la Lega delle origini. Sono talmente terrorizzati da non notare la ridicolaggine di un’intera classe politica, seduta su 2,5 miliardi di soldi pubblici camuffati da rimborsi, padrona del governo e del Parlamento nonché di tutti gli enti locali, ben protetta da Rai, Mediaset e giornaloni, infiltrata in banche, assicurazioni, aziende pubbliche…


No Picture

A Ottobre si va a votare?

Hanno i sondaggi. Li hanno sempre avuti, ma ultimamente li compulsano con più apprensione e preoccupazione. Al Pd quei dati raccontano una storia lontana anni luce dalla verità che si racconta nei non angusti corridoi che circondano il Palazzo di Montecitorio. Pier Luigi Bersani ha compreso che non ci sono più tavoli su cui giocare una vittoria data per scontata. Il Pd resiste, sta sopra il 20 per cento, il…


No Picture

Vi metto io nei Casini! La scalata del PierFerdy al Quirinale è cominciata con il Partitone della Nazione!

Casini scalda i motori della sua nuova creatura politica, quel Partito della Nazione che nei progetti di Pier dovrà essere il nuovo baricentro della politica italiana. E magari su questa onda alta salire al Quirinale con i voti del Pd e del Pdl. Un conto senza l’oste, osservano nei due maggiori partiti che vogliono «prima vedere cammello poi pagare»: cioè, l’Udc con chi stringerà un’alleanza alle politiche del 2013? Il…



No Picture

PD,UDC,PDL… senza vergogna. Che nessuno tocchi i finanziamenti pubblici!

Un fiume di denaro che va via via ingrossandosi proprio a partire dal 1994, l’anno successivo al referendum che aveva decretato lo stop ai finanziamenti pubblici ai partiti. Si parte con quasi 47 milioni di rimborsi elettorali alle politiche che incoronano Silvio Berlusconi premier per la prima volta e si approda ai 503 milioni dell’ultima tornata di politiche, quella del 2008. I volumi sono aumentati di dieci volte e, contemporaneamente…



No Picture

Casini pronto all’inciucione

1 – CASINI, NON SONO STUFO DI UDC MA CASACCHE POLITICHE SUPERATE (ANSA) – “Non mi sono stufato dell’Udc ma le attuali casacche politiche sono ormai superate”. Lo dice il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, partecipando ad un dibattito con Enrico Cisnetto e Giuliano Ferrara. Secondo Casini nel 2012 non serve più un partito di cattolici che è “superato” così come non servono più partiti leaderistici su cui, riflette, “abbiamo…