Casapound

No Picture

Ecco il volto dell’estrema destra!

In Grecia, in diretta tv, Ilias Kasidiaris, membro del partito filonazista greco Alba d’Oro, aggredisce due deputati nel corso di una conferenza stampa sulla tv privata Antenna. Un bicchiere d’acqua in faccia a Rena Dourou, parlamentare della Coalizione delle Sinistre, e una serie di pugni a Liana Kanelli, del partito comunista greco. Nel mentre a Roma, un gruppo di scarti umani di CasaPound ha fatto irruzione ad un concerto che…


No Picture

11 milioni per Casapound, regalo del Comune di Roma per i “Fascisti del III millennio”

Dal bilancio sbucano 11 milioni destinati all’acquisto della sede del movimento di estrema destra chiamato Casapound. Ed è polemica, con il segretario Pd Roma Miccol che dichiara: “Si tagliano servizi e si svende Acea e poi si dona un palazzo ad un’associazione fascista”. Benedetto Monteleone – 29 Aprile 2012 – Sarà l’aria del 25 Aprile e le polemiche che ne sono seguite, ma a Roma la questione antifascismo tiene ancora…


No Picture

Cerchi casa? Chiedi ad Alemanno

  Dopo l’assegnazione del palazzo in pieno centro, la discoteca a Roma nord,  il posto di lavoro in qualche municipalizzata per diversi cameratti, i fondi dei bandi per le associazioni di comodo adesso Alemanno regala a Ca$apound un bel casale con tanto di terreno subito fuori il GRA (leggi). Magari ci faranno un bel agriturismo in cui rievocare la battaglia del grano. Del resto se lo sono meritati, in questi…


No Picture

Console nazirock, succede solo in Italia

Ma in quale caspita di Paese può accadere che un diplomatico, console generale in Giappone, possa esibirsi in un locale come cantante nazirock, accolto dai militanti di casa Pound e da tante braccia protese nel saluto romano? Eppure è accaduto in Italia, protagonista Mario Vattani, figlio del più noto Umberto, grande capo delle feluche nazionali. L’incredibile episodio non è stato scoperto dai funzionari del ministero, ma da una talpa che ha…


No Picture

I writers fascisti marciano su Roma

Si apre in settiamana il contest internazionale di street art promosso da Casapound. La strategia è semplice, e concentrica: implacabile. L’ha inaugurata Casapound, il primo vero centro sociale di destra, che ormai a Roma – ma in verità, in tutt’Italia – fa concorrenza alle postazioni occupate di sinistra, i centri autogestiti storici come il Forte Prenestino, il Brancaleone, la Torre, l’Acrobax e tutta la vasta galassia delle occupazioni dell’antagonismo romano….