L’attentato di Smirne e la crisi della Turchia: che succede?

Nuovo attentato in Turchia, questa volta davanti al palazzo di Giustizia di Smirne e, come al solito, le notizie sono frammentarie, contraddittorie, parziali. Ha senso cercare di capirci qualcosa  con così pochi elementi? Si ha senso, purché si sia prudenti. Un lettore di questo blog mi ha rimproverato di aver scritto due pezzi sugli attentati di Berlino, Istanbul ecc sulla base di pochi elementi, quel che, a suo avviso, avrebbe…


Notizie non verificate da 2000 anni

Continua imperterrita la campagna contro quelle che vengono definite le fake news o la post verità o più familiarmente le bufale del web: significativamente non si parla mai o quasi di bugie o di menzogne ovvero della sostanza, ma si fa ricorso a frasi fatte dell’anonimato globale di lingua inglese, a eufemismi elitari oppure al linguaggio popolare, cercando di evitare parole compromettenti per chi fa dell’infingimento una professione. Certo ogni potere fin da…


La banca italiana più pericolosa: Mps o Intesa-Sanpaolo?

Attualmente nell’occhio del ciclone c’è il Monte dei Paschi di Siena (Mps) e poi le due famigerate banche venete. Ma non c’è solo il bail-in, cui pensare. Nell’ottica dei risparmiatori, la banca più pericolosa è semmai Banca Intesa. I tiri mancini del Mps risalgono al passato e indubbiamente l’elenco completo sarebbe lungo: le obbligazioni subordinate rifilate per scalare la Banca Antonveneta, prodotti finanziari tossici quali ‘For You’ o ‘My Way’,…


Vogliono mettere il M5s fuorilegge: ecco come e perchè

Come abbiamo letto sulla stampa, il 13 gennaio prossimo, il tribunale civile di Roma dovrà decidere su un ricorso presentato dall’avv. Venerando Monello per conto delle senatrici Monica Cirinnà e Stella Bianchi (entrambe del Pd) che solleva la questione della legittimità costituzionale del M5s e, di conseguenza, della  sua ammissibilità alle elezioni di ogni ordine e grado. Ciò in riferimento al cd “contratto” che i candidati del M5s dovrebbero sottoscrivere…


Guerre stellari alla realtà

Guerre Stellari. Forse, anzi certamente ci sono cose più importanti cui dedicare spazio, analizzare per esempio le opere e i giorni di Giovanni Pitruzzella, capo dell’antitrust che ha aperto la campagna contro la post verità del web. Un personaggio salito dall’anonimato muffoso e risibile del montismo alla lucrosa poltrona pur avendo al suo attivo un’accusa di corruzione in atti giudiziari per un lodo arbitrale sospetto: in poche parole una post verità vivente e…


Il Cazzarellum

Hai perso le regionali? Hai perso le comunali? Hai perso il referendum? Hai mentito, imbrogliato, truffato, minacciato, corrotto, ma nonostante i tuoi sforzi hai perso tutto quello che c’era da perdere, e adesso t’aspetti una disfatta anche alle prossime elezioni politiche? Non scoraggiarti! Il nostro tutorial in 4 step t’aiuterà a riconquistare la vittoria anche se la maggioranza assoluta degli elettori ormai ti odia a morte. Step 1 Innanzitutto ti serve…


Siria, la guerra pianificata dagli Usa nel 2006

Ogni sconfitta sul campo trascina con sé anche quella della narrazione che ha accompagnato la guerra: così non stupisce se le tesi dell’informazione occidentale, già poco credibili prima di Aleppo, si vadano via via sgretolando e adeguando mentre gli ufficiali Nato catturati  nelle ultime 2 settimane  (128 pare, escludendo quelli delle petro monarchie del Golfo, così ripartiti: 22 americani, 16 britannici, 21 francesi, 7 israeliani e 62 turchi) chiariscono il…


Napolitano e Renzi: traduzione di una intervista

Ogni volta che sento Napolitano ho un moto di ammirazione per Ratzinger. Benedetto XVI si è dimesso, dopo di che si è rinchiuso nel suo silenzioso eremo, diventando quasi invisibile, e se qualche rarissima volta, ha parlato, è stato solo in appoggio al suo successore. Uno stile ed una correttezza che gli vanno riconosciuti. Napolitano, invece, esterna a getto continuo come una condotta dell’acqua scoppiata. D’accordo: ha diritto di parola…


Crescita, declino, stagnazione: consuntivo provvisorio del bilancio Italia 2016

Torna a farci visita il sempre interessante Lamberto Aliberti con un articolo impegnativo ma molto molto importante. Da leggere. A.G. A costo dello sfinimento dei nostri lettori, aggiorniamo, con nuovi dati, il consuntivo del bilancio Italia 2016. Perché questo controllo? Veramente lo stupore è che non si faccia nel durante. Perlomeno in modo sistematico e approfondito. Chiacchiere, stime decisamente al di sotto di a truch e branca, una spanna dal…


La liberazione di Aleppo: Svolta regionale e sconfitta degli Stati Uniti

Alla fine del 2016, al costo di tante giovani vite, le forze siriane hanno liberato la parte orientale della città di Aleppo, occupata dai terroristi sostenuti da NATO e sauditi da più di quattro anni. La liberazione di Aleppo, seconda città della Siria e antica meraviglia, rappresenta la peggiore sconfitta dell’aggressione di Washington guidata da 15 anni nella regione. Una ricolonizzazione efficace della regione, dall’Afghanistan alla Libia, sotto vari pretesti….


De Luca, Sala, Muraro, Marra, Lotti, Del Sette, Renzi, Raggi: mani pulite in arrivo?

14 dicembre: il governatore della Campania, Vincenzo De Luca indagato per istigazione al voto di scambio; 16 dicembre: il sindaco di Milano Beppe  Sala riceve la notizia di essere indagato per il maggiore appalto di Expo; 16 dicembre: l’assessore all’ambiente di Roma, Paola Sala ammette di essere indagata per reati ambientali (sin da luglio) e si dimette; 17 dicembre: il discusso capo del personale del comune di Roma, Raffaele Marra…


Stein: gli USA armano i terroristi quando vogliono destabilizzare un paese

La leader del Partito Verde degli USA, Jill Stein, ha lanciato precise accuse al Governo di Washington per aver sostenuto ed armato i gruppi terroristi quando questo serviva ai propri interessi. “Se non lo sapevate, gli Stati Uniti finanziano ed armano i gruppi terroristi come Al-Qaeda e l’ISIS (Daesh in arabo) quando gli serve farlo per destabilizzare un paese”, ha denunciato questo lunedì la Stein attraverso un messaggio pubblicato di…



L’assassinio dell’ambasciatore russo in Turchia dimostra che il sistema globalista è ormai in agonia

di Alexander Dugin L’uccisione dell’ambasciatore russo, Andrey Karlov, è un’autentica tragedia, ma non riuscirà a far naufragare la cooperazione russo-turca. La situazione attuale è molto diversa rispetto a quando l’organizzazione gulenista provocò l’abbattimento di un nostro aereo e la morte dell’equipaggio. All’epoca la Turchia non volle riconoscere le proprie responsabilità e non volle presentare le proprie scuse. Questo atteggiamento rischiò di compromettere definitivamente le relazioni tra Russia e Turchia. Dopo…


La commovente lettera di una ricercatrice italiana stronca Poletti

La commovente lettera di una ricercatrice italiana stronca Poletti Caro Ministro Poletti, le sue scuse mi imbarazzano tanto quanto le sue parole mi disgustano. Siamo quelli per cui il Novecento è anche un patrimonio cinematografico invidiabile, che non inseguiva necessariamente i botteghini della distribuzione di massa, e lì imparammo che le parole sono importanti, e lei non parla bene. Non da oggi. A mia memoria da quando il 29 novembre…


Sopra la banca il governo campa, sotto la banca il popolo crepa

Si diceva prima del 4 dicembre, anzi lo dicevano quelle facce di bronzo  purtroppo sempre al loro posto nonostante la sonora bocciatura del no che il sistema bicamerale faceva perdere tempo. Ma era una bugia, visto che il governo, sempre quello, ma con abiti diversi ritirati dal lavasecco, non ci ha messo poi molto a varare un fondo di 20 miliardi per salvare Mps, il banco dei pegni del Pd…


Come funziona il Mattarellum: l’ennesima truffa delle oligarchie nazionali

Uno degli argomenti  più ricorrenti a favore del Mattarellum che trova sorprendentemente consensi anche a sinistra e persino in ambienti M5s è quello per il quale in questo modo si elimina il fenomeno dei “nominati” senza ripristinare le aborrite preferenze. Per di più questo metodo avvicinerebbe l’eletto agli elettori. Vediamo nel merito di che si tratta. Il collegio uninominale maggioritario è nato nell’ottocento (a turno singolo come in Inghilterra o…


Attentato al mercatino natalizio di Berlino: le reazioni delle autorità tedesche

di Manuel Ochsenreiter Proviamo a dare uno sguardo a cosa è successo ieri ed alle reazioni delle autorità tedesche: subito dopo l’attacco terroristico a Berlino le reazioni sono state praticamente pari a zero. Sono intervenuti i capi di stato e di governo stranieri, per esprimere la loro solidarietà, mentre il silenzio dei politici tedeschi era assoluto ed assordante. Poco dopo hanno finalmente parlato alcuni esponenti politici dei partiti tradizionali che…