Geopolitica


No Picture

Classifica stipendi medi dei Paesi industrializzati: Italia al 23° posto su 30 nazioni

Ecco l’immagine che più rappresenta il terribile momento vissuto dal nostro paese … l’Italia è al 23° posto, su 30 nazioni, nella classifica degli stipendi (netti annuali) tra i paesi più industrializzati … facendo un rapido conto, un Italiano guadagna (21734 euro l’anno) approssimativamente il 17% in meno della media Oces (25739 euro l’anno), il 18% in meno di un francese, il 28% in meno di un tedesco, il 32%…


No Picture

La punizione di Bruxelles

Le trattative per l’accordo di associazione all’Unione Europea sono state completate, ma Kiev rimane alla porta. Il caso Tymoshenko divide Ucraina e Ue e fa il gioco di Mosca. Come era previsto, il summit del 19 dicembre tra Ucraina e Unione Europea si è concluso senza la firma sull’accordo di associazione. Nonostante le trattative siano state completate (paradossalmente era stato proprio il presidente Victor Yanukovich ad accelerare il processo dopo…


No Picture

La disintegrazione euromonetaria

  La carta, oltre a mostrare con colori differenti i paesi membri dell’Unione Europea, indica anche quelli appartenenti all’Eurozona, contrassegnati con il simbolo della moneta e collegati da linee rosse.   Le tre “a” del rating sono quelle assegnate da Standard & Poor’s, e spettano – al momento di andare in stampa – a Francia, Germania, Gran Bretagna, Austria, Danimarca, Svezia e Finlandia. I nomi di Cipro e dei Piigs,…



No Picture

Euro o non euro

  La carta, aggiornata a settembre 2011, mostra i paesi dell’Eurozona, compresa  da gennaio 2011 l’Estonia; i membri dell’Ue come la Gran Bretagna che usano monete nazionali; i paesi Sme (Stati baltici e Danimarca) le cui valute sono ancorate all’euro e i futuri potenziali membri dell’Eurozona.   L’euro è usato anche da micro-Stati europei non membri dell’Unione, come San Marino, e da alcuni territori extraeuropei indipendenti.   Tratto da Repubblica.it


No Picture

Tsunami sul fronte sud

  Clicca sulla carta per ingrandirla Medio Oriente e Nordafrica in movimento. La carta illustra le aree colpite dalle violenze, mentre i colori distinguono il livello e la tipologia delle proteste e degli scontri. Nei cerchi in verde è riportato il pil pro capite; sotto, invece, la percentuale della popolazione al di sotto dei 25 anni. Sono evidenziati con colori diversi anche i paesi dell’Europa meridionale a rischio tracollo economico….


No Picture

Il mondo dell’Euro e quello del Dollaro

Nella carta è rappresentata la diffusione dell’euro e del dollaro oltre i confini regionali/nazionali con zone di prevalenza esclusiva, come il Messico per il dollaro, e l’Africa francofona per l’euro e zone di compresenza come l’Asia centrale. L’attuale sistema bipolare non può non tener conto del crescente peso economico dei Bric.   Tratto da Repubblica.it


No Picture

La partita di Hormuz

Il Golfo Persico sarà il teatro della partita del nucleare iraniano. La carta delle acque territoriali tra Iran e Oman. i confini marittimi definitivi. Le rotte commerciali. […]”La partita del nucleare iraniano resta infatti impregiudicata. Sarà al cuore del primo briefing strategico del nuovo presidente. Se il braccio di ferro col regime dei pasdaran non si concluderà con un compromesso, rischierà di sfociare forse per accidente in un confronto militare…