Il Veneto vota per il riconoscimento della Crimea russa. E il Fatto Quotidiano riporta la notizia così

La regione Veneto vota per chiedere al governo italiano il riconoscimento del referendum svolto dalla Crimea per l’annessione alla Federazione russa e contro le sanzioni alla Russia, eutanasia economica dell’Europa (Italia in particolare). Si tratta di un voto chiaramente simbolico e non vincolante.

Così è come presenta la notizia il Fatto Quotidiano, non a caso definito più volte dall’AntiDiplomatico come il peggior giornale di politica estera in Italia.

Il testo è firmato da Giuseppe Pietrobelli.

“La Regione guidata da Luca Zaia si schiera contro Bruxelles, ma sta in bella compagnia di Corea del Nord, Zimbabwe, e Siria. Va in votazione una risoluzione che difende l’autodeterminazione della penisola contesa con l’Ucraina e condanna i provvedimenti economici contro Mosca, che hanno danneggiato le aziende venete”. 

Preferiamo non commentare ulteriormente.

 

Via

Be the first to comment on "Il Veneto vota per il riconoscimento della Crimea russa. E il Fatto Quotidiano riporta la notizia così"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam