I media con Lula di traverso

Spesso parlo dei media mainstream in mano al potere, della menzogna intrinseca e globale che vi corre.Brasile Sao Paulo 2

Menzogna che spesso funziona attraverso l’enfatizzazione e la negazione come è avvenuto ieri dove abbiamo dovuto seguire tutto il giorno un’azione di polizia per la cattura di un terrorista con tanto di telecamera fissa su una via prossima all’evento e voci affannate nella gonfia narrazione delle voci e dei contrordini, ma non abbiamo avuto praticamente notizia sulla gigantesca manifestazione che si è svolta a San Paolo in appoggio a Lula.

Solo oggi qualche notiziario su carta e su video tenta una sortita in chiave di moralismo spicciolo, come si conviene nel paese dove anche l’etica è un balocco che si può giocare o nascondere nella scatola a seconda dei casi.

Ma basta fare la prova del nove, andare su google e cercare notizie sulla manifestazione: si trovano pochi testi e praticamente nessuna foto significativa, solo qualche immagine di repertorio di Lula stesso ed eccezionalmente quella di un gruppetto di gente con cartelli.

Per trovare anche solo delle immagini si fatica e a buona ragione, visto che la campagna contro Lula è un classico dell’arancionismo di marca Usa che ovviamente detesta ogni segnale di appoggio popolare ai personaggi 1607923che si vogliono eliminare sotto la spinta di una supposta volontà dal basso.

Difficile trovare immagini anche sui giornali brasiliani, a parte il maggior quotidiano della città. Bene allora ecco quello che è accaduto a San Paolo lungo l’Avenida Paulista, cuore della metropoli, due chilometri e mezzo di strada dove hanno parlato Lula e Dilma Roussef.

Basta guardare .

Via

 

 

Be the first to comment on "I media con Lula di traverso"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam