Formigine, fondi statali 8×1000 da destinare all’edilizia scolastica. Sindaco quali azioni sono state compiute?

Il Consigliere Alessia Nizzoli, a nome del Movimento 5 Stelle Formigine, in data 23 giugno 2014 ha depositato una Mozione che chiedeva al Sindaco “di presentare formale richiesta, entro e non oltre il 15 dicembre 2014, per accedere ai fondi destinati dall’8 per mille all’edilizia scolastica”; Mozione dibattuta ed approvata il 3 Luglio in Consiglio Comunale.
Si premette che ogni anno – spiega Alessia – in occasione della dichiarazione dei redditi, il contribuente italiano può effettuare una scelta in merito alla destinazione dell’8 per mille del gettito IRPEF. A partire dall’anno 2014, grazie ad un emendamento del Movimento 5 Stelle alla legge di stabilità che ha modificato la legge 222/1985 che regolamenta l’8 per mille, lo Stato può destinare il proprio 8 per mille oltre che ad interventi straordinari per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali, anche per ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientemente energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica.

A seguito delle varie proroghe messe in atto dal Governo, essendo il termine ultimo per la presentazione della documentazione ormai scaduto, lunedì 19 gennaio ho presentato Interpellanza chiedendo se l’Amministrazione si è adoperata per accedere a questi fondi e, se sì, che il Sindaco ne faccia rapporto in Consiglio Comunale. Chiediamo che venga reso disponibile alla cittadinanza copia del documento della richiesta. Inoltre chiediamo di essere messi al corrente degli edifici scolastici di proprietà comunale che necessitano di interventi di ristrutturazione e sui quali si pensa di operare con questi fondi.
Invitiamo tutti i Cittadini a partecipare al Consiglio Comunale di giovedì 29 – prosegue Marco Giovanelli, da gennaio nuovo capogruppo M5S – sarà una preziosa occasione per ascoltare le risposte del Sindaco sul tema EXPO’. Abbiamo infatti depositato un Interpellanza per conoscere quali strategie l’Amministrazione sta ponendo in essere per intercettare le migliaia di visitatori che a breve grazie all’Esposizione Universale, arriveranno in Italia.

E finalmente le Mozioni presentate in prima battuta a Formigine e da mesi approvate in diversi Comuni della Provincia, saranno dibattute ed auspichiamo approvate anche nel nostro Comune.
Infatti all’ordine del giorno c’è nostra Mozione per il regolamento e contrasto all’abuso compulsivo delle slot-machine. Progetto didattico “Dea Mineva” iniziativa a favore della scuola e del territorio. Mozione per indicazione assenso alla donazione di organi sulla carta d’identità. Mozione per istituire il Registro delle Unioni Civili. Mozione che chiede maggiore chiarezza sul fondo fughe acqua HERA. Mozione installazione eco – point. Mozione trasparenza chiede che le sedute delle Commissioni siano audioriprese. Mozione sulla salvaguardia diritti disabili. Abbattimento barriere architettoniche e controllo del territorio per il rispetto del diritto di usufruibilità dei passaggi pubblici.

Data la grande voglia di partecipazione che stiamo raccogliendo e la mole di ottime Proposte che i formiginesi stanno portando all’attenzione del Consiglio Comunale, chiediamo al Sindaco, considerato che il nostro Comune ormai sfiora i 36.000 abitanti, se non sia il caso di intensificare i lavori ed indire due Consigli Comunali anziché uno al mese. Il Movimento 5 stelle sin d’ora comunica che nel caso, sarebbe disposto a partecipare senza recepire alcun gettone di presenza. L’interesse e la soddisfazione del Cittadino, per chi si impegna in questo Servizio Civico, è il compenso migliore.

(Gruppo Consiliare Movimento 5 stelle Formigine)

Be the first to comment on "Formigine, fondi statali 8×1000 da destinare all’edilizia scolastica. Sindaco quali azioni sono state compiute?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam