Formigine, donazione organi. M5S diamo possibilità di esprimere questa volontà direttamente in Anagrafe

Oggi – racconta Marco Giovanelli consigliere del MoVimento 5 stelle – a seguito di una precisa richiesta ricevuta dai Cittadini, abbiamo presentato una Mozione che permetterà al Comune di Formigine di essere in prima linea nel promuovere la donazione degli organi.

La preziosa Proposta, sarà motivo di orgoglio per la comunità formiginese perché contribuirà ad accrescere notevolmente la sensibilità sul tema della donazione.

In sintesi la Mozione, chiede al Sindaco ed alla Giunta di attivarsi affinché chi si reca all’Anagrafe per richiedere, rinnovare la carta d’identità o in qualsiasi momento, possa segnalare il suo consenso a donare gli organi, la sua adesione venga trasmessa in tempo reale al Sistema Informativo Trapianti del Ministero della Salute e al cittadino oltre che un timbro sulla carta d’identità, venga rilasciato un documento che ne attesti la volontà espressa.

La procedura già attiva in diversi Comuni è molto semplice: chi deve fare un documento di identità verrà avvertito dagli addetti al punto di accoglienza dell’Anagrafe della possibilità di dichiararsi donatore e riceverà un pieghevole informativo. Al momento del rilascio della carta, il funzionario dell’Anagrafe chiederà se si desidera dare il proprio consenso e, in caso affermativo, provvederà a inviare telematicamente i dati al Sistema Informativo Trapianti del Ministero della Salute, e consegnerà al cittadino un documento che attesta la volontà espressa.

In 9 mila aspettano un organo – spiega Giovanelli – secondo i dati ottenuti dalla Rete nazionale Trapianti, i donatori in Italia arriveranno a 1.367 alla fine del 2014 (22,9 per milione di persone) contro i 1.318 del 2013 (22,2 per milione). Un incremento che, è stato sottolineato l’11 ottobre 2014, in occasione della Giornata europea della donazione di organi, non è sufficiente: in Italia ci sono oltre 9 mila persone che attendono, in liste d’attesa, un organo che potrebbe salvare loro la vita. Se si considera – conclude  Giovanelli – che il 40% dei cittadini italiani che rinnovano la carta d’identità aderisce al “sì” alla donazione di organi, si comprende quanto sia importante evidenziare questa possibilità. Già il Decreto “Milleproroghe” del 2009, convertito nella legge n. 25/2010 dispone testualmente che “La carta d’identità può altresì contenere l’indicazione del consenso ovvero del diniego della persona cui si riferisce, a donare i propri organi in caso di morte”, ampliando così le modalità attraverso le quali manifestare la volontà di donare i propri organi.

Siamo certi che il Sindaco Costi, accoglierà la Proposta che farebbe di Formigine il primo Comune della Provincia ad offrire ai propri cittadini, questa grande possibilità.

 CLICCA E SCARICA LA MOZIONE

Marco Giovanelli

Consigliere MoVimento 5 stelle Formigine

 

Be the first to comment on "Formigine, donazione organi. M5S diamo possibilità di esprimere questa volontà direttamente in Anagrafe"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam