L’informazione deviata del TG3 in Calabria

“I partiti italiani, attraverso il controllo sul servizio pubblico d’informazione distorcono la realtà. Durante un servizio del TG3 regionale delle 14 del 27 novembre veniva evidenziato il lavoro dei Senatori Gentile ed Aiello e citiamo testualmente: “Sono 20 milioni di euro i fondi che il Governo ha stanziato nella Legge di stabilità in favore della nostra regione, per fronteggiare l’emergenza […]

I fondi, ottenuti grazie all’impegno dei Senatori Aiello e Gentile, saranno destinati buona parte al capoluogo di regione“.

La realtà è un po’ diversa e va raccontata: I Senatori Aiello e Gentile avevano proposto un emendamento alla legge di Stabilità che, se approvato, avrebbe concesso alla Regione Calabria quei famosi 20 milioni di euro. Purtroppo per la nostra terra l’emendamento è stato respinto. Dunque la Calabria NON ha ottenuto i soldi. Il M5S si sta impegnando affinché la Calabria ottenga gli aiuti necessari a ricostruire acquedotti, strade e tutto ciò che il nubifragio si è portato via.

Ai cittadini arrivano informazioni FALSE E DEVIATE rispetto alla realtà dei fatti, per cui attraverso una interrogazione in Commissione Vigilanza Rai Denunciamo il servizio pubblico chiamato a fare informazione e non propaganda elettorale a chi da troppo tempo prende in giro i cittadini Calabresi. La corretta informazione è VITALE per la democrazia di un Paese.”

Paolo Parentela, Dalila Nesci, Nicola Morra, Federica Dieni

 

Fonte

Be the first to comment on "L’informazione deviata del TG3 in Calabria"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam