“Il fatto che Amato “valga” 31 pensionati a 1000 euro al mese si può tradurre in altre lingue con “DioAnubis!”

Ricevo e pubblico

“…mia mamma prendeva 420 € al mese, pensione di reversibilità di mio babbo che ha lavorato tutta la vita come imprenditore-commerciante, dando lavoro a diverse persone per molti anni (e pagandone ovviamente i contributi).

È morto a 69 anni prima di godersela, la pensione. Quando B ebbe la pensata di aumentare le minime, dopo richiesta, a mia mamma dettero un piccolo aumento, poi hanno deciso che non le competeva e quindi per due anni sono andati avanti a toglierle soldi dalla sua ricca pensione.

Quando ho fatto la richiesta dell’indennità di accompagnamento ho dovuto fare le cose più assurde dell’universo, tipo pagarmi un’ambulanza che portasse mamma a fare la valutazione di invalidità davanti alla commissione (non era in grado di camminare e non era più lucida, già da due anni badante fissa (regolare e pagata totalmente da mia sorella) e da uno incontinenza totale).

Dopo 6 mesi mi hanno detto che la domanda era stata accettata. Peccato che nel frattempo mamma fosse morta. Posso essere un pochino incazzata?”

Be the first to comment on "“Il fatto che Amato “valga” 31 pensionati a 1000 euro al mese si può tradurre in altre lingue con “DioAnubis!”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam