Lo sapevate che paghiamo un Assessore alle Olimpiadi!

Ma la candidatura alle Olimpiadi 2020 non è stata bocciata? La risposta è sì, lo sa tutta Italia. Eppure in Campidoglio la batosta di Monti deve aver confuso le idee all’amministrazione, che continua a tenere in piedi un assessore delegato proprio alla promozione di quell’evento.

E’ Rosella Sensi, la donna che Alemanno scelse nel suo terzo rimpasto di Giunta come assessore alla Promozione dei grandi eventi e candidatura olimpica di Roma Capitale e che ancora occupa un posto nel governo della città. Eppure è un ruolo che ha un costo.

La Sensi, dalle indiscutibili capacità manageriali, percepisce uno stipendio mensile di 4000 euro, ha 15 persone di staff a sua disposizione, un ufficio stampa, una segreteria tecnica e una segreteria amministrativa, auto blu e uffici. Ma in Comune gli stessi consiglieri del Pdl iniziano a chiedersi a cosa serva tutta questa struttura. “Ma adesso che Roma 2020 è sfumata – mi ha domandato un politico romano a colazione – a cosa serve un assessorato?

Tanto più che anche gli altri grandi eventi come il Gran Premio di Roma non si faranno…”. Bisognerebbe chiederlo al sindaco Alemanno.

 

Da “Ilportaborse.com”

Be the first to comment on "Lo sapevate che paghiamo un Assessore alle Olimpiadi!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam