PD e PDL studiano quale legge elettorale gli permette di rubare più seggi parlamentari con meno voti! W la democrazia

Da alcuni giorni gli strateghi dei partiti sono al lavoro per trovare un accordo sulla legge elettorale: mentre negli altri paesi del mondo la legge elettorale si modifica all’incirca una volta ogni 50 anni, da noi in Italia prima di ogni tornata elettorale si cerca di inventarsi un  escamotage tecnico per garantirsi e rafforzarsi la propria presenza in parlamento. L’ultima volta fu varato il porcellum, la legge elettorale ideata dal leghista calderoli e poi battezzata da lui stesso come una “vera e propria porcata”. Oggi si discute del Vassallum, un misto tra il modello spagnolo e tedesco.

La preoccupazione non è certo restituire il voto ai cittadini, ma come drenare seggi agli altri partiti.
Senza entrare nel tecnicismo della proposta, basta leggere le simulazioni che in questi giorni si passano di mano i funzionari di partito, per scoprire l’imbroglio: i voti sono sempre quelli, ma come per magia ecco moltiplicarsi il numero dei seggi attribuiti al pd e al pdl. Ladri di democrazia-

Be the first to comment on "PD e PDL studiano quale legge elettorale gli permette di rubare più seggi parlamentari con meno voti! W la democrazia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam