Ombrelloni stracari? E allora Liberalizziamo!

Al momento non ho abbastanza elementi per un giudizio definitivo, però da quel po’ che ho visto dalle ultime trasmissioni di Milena Gabanelli, da quello che si evince dai giornali e dalle info reperite direttamente in loco, sarei per liberalizzare i bagni della Romagna.

I 200 associati della Cooperativa bagnini, sono già sul piede di guerra.

Sembra infatti che tra le liberalizzazioni che il Governo Monti vorrebbe attuare, c’è anche quella delle concessioni sul demanio marittimo. Nel dettaglio, le concessioni non potranno avere durata superiore a quattro anni e non potranno essere automaticamente prorogate. Per il rinnovo si ricorrerà a nuove procedure competitive, quindi gara d’asta pubblica.

Come dicevo, da quel che so, la categoria dei gestori dei Bagni, è stata al centro di polemiche proprio per le lunghe concessioni (spesso pluridecennali) e affidate senza gara!

I costi all’ “Ombrellone” ovvero il costo puro che si accolla l’utente che usufruisce del servizio NON è per niente basso, anzi!

Lo Stato ha necessità di far cassa e dobbiamo contribuire tutti.

Concludendo, trovo insensato far lasciare un’attività dopo i primi 4 anni di gestione, quindi sarei per dare la possibilità di un contratto 4+4, ma allo scadere degli 8 anni si torna a rimettere il tutto nella mani dello Stato che rimetterà all’Asta la concessione ed incamererà il giusto compenso per la concessione del demanio marittimo che ricordo è di tutti noi!

Rocco Cipriano

Be the first to comment on "Ombrelloni stracari? E allora Liberalizziamo!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam