“Fuori la mafia dallo Stato!!!”. Schifani contestato a Torino.

Torino, festa del PD.
MoVimento 5 Stelle, Popolo Viola, Popolo delle Agende Rosse e tanti liberi cittadini

contestano il presidente del Senato Schifani

Inizia il dibattito sulle riforme istituzionali e si scatena un uragano di fischi e vuvuzelas.
Ancora prima che Schifani arrivasse, costretti a rimanere fuori dalla sala “Norberto Bobbio”, si erano ritrovati tanti cittadini (MoVimento 5 Stelle, Popolo Viola, Popolo delle Agende Rosse, i ragazzi di “Qui Milano libera”).
Presenti Piero Fassino, il segretario provinciale del Pd Gioacchino Cuntrò, il sindaco di Settimo Torinese Aldo Corgiat, l’ex presidente del consiglio regionale Davide Gariglio.
Quando Schifani sale sul palco, dal fondo del tendone parte impetuoso il coro “Fuori la mafia dallo Stato!!!”.
Fassino invita i cittadini a calmarsi, Giuliano Giubilei, il moderatore, prova a esortare i presenti comodamente seduti in sala: “Fatevi sentire, applaudite, non permettete a poche persone di coprire una platea come la vostra!”.
Inizia il dibattito. Schifani: “Ringrazio il Pd, questo è il secondo invit…”.
Niente da fare, come un esondazione ripartono i fischi ed i cori.
“Fuori la mafia dallo Stato!!!”.
Fuori dal tendone si vede Davide Bono, capogruppo del Movimento a 5 Stelle in consiglio regionale: tenta di riportare la calma tra i cittadini.
Intanto arriva la polizia in tenuta antisommossa.
E’ il turno di Fassino, parla di una riforma del sistema parlamentare.
Quando la parola torna a Schifani: “La politica deve tornar…”.
Ricomincia il coro “Mafioso”.
Giubilei perde le staffe e si arrabbia: “Siete fascisti!”.
E rivolgendosi alla platea: “Zittiteli, qui c’è chi ha il diritto e il dovere di parlare!”.
Fassino cerca di ammorbidire i toni: “Giubilei ha usato parole forti, ma in questi giorni leggiamo di contestatori organizzati spediti da Fini. Giustamente li chiamiamo squadristi, ma quello che state facendo voi è la stessa cosa”.
Ed esclama: “Così fate un favore a Berlusconi!”.
Dopo quasi mezz’ora di dura contestazione, il dibattito riprende e scorre fino alla fine senza intoppi.

Finalmente il Popolo dei Cittadini vessati e storditi da 30 anni di soporifero nulla… inizia a stancarsi di questa situazione!
Finalmente le coscienze iniziano a vedere più nitidamente in quale melma questi personaggi hanno fatto sprofondare il nostro meraviglioso paese!

1 Comment on "“Fuori la mafia dallo Stato!!!”. Schifani contestato a Torino."

  1. Sono d’accordo!

Rispondi a Steve Annulla risposta

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam