MODENA – Cittadini sovraccaricati da incredibili spese per smaltire i rifiuti!!!

I cittadini modenesi risultano stangati da una gestione della spazzatura che invece di andare verso un orizzonte orientato al riciclo, delinea un futuro prossimo in cui tutto si deve bruciare, si deve sprigionare nell’aria liberando rifiuti polverizzati ed infine… beffa… pagare a caro prezzo!!!
Ma a chi giova tutto ciò ?

Di sicuro non alle tasche ed alla salute dei cittadini modenesi che per spese sostenute, in regione sono secondi solo a Ferrara !!!

Ogni famiglia, composta da tre persone, versa in media ogni anno 230 euro!!!.

La gestione dei rifiuti all’ombra della Ghirlandina, si paga e a peso d’oro !
Lo sconsiderato disincentivare o non informare i cittadini sui vantaggi e sui virtuosismi derivanti da un educazione al riciclo, sta facendo repentinamente esplodere la produzione d’immondizia di ogni genere (scarti domestici, rifiuti del commercio e speciali assimilati).

Nel 2007, ogni abitante produceva 619 chili (segnando un incremento del 4,4% rispetto ai valori registrati nel 2006).
Un modenese produceva molto più di un bolognese (583 chili), torinese (601), bergamasco (566) o veronese (563).

L’Osservatorio prezzi e tariffe ha svolto un’indagine sui costi che i cittadini hanno sostenuto per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel corso del 2008.
Sono stati presi in esame tutti i capoluoghi di provincia italiani, le stime sono state rilevate prendendo come riferimento una famiglia tipo composta da tre persone, con un reddito complessivo di 44.200 euro e una casa di proprietà di 100 metri quadri.

Si è ovviamente tenuto conto delle differenze di parametri e del calcolo dei costi dove è in vigore:

la Tarsu (la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani presente ancora in diverse città, in Emilia Romagna c’è solo a Bologna)

e la Tia (la tariffa d’igiene ambientale applicata a Modena e nelle altre città della regione).

In media una famiglia italiana nel 2008 ha speso 223 euro con un incremento del 2,8% rispetto al 2007.

A Modena per lo smaltimento dei rifiuti sono stati spesi 230 euro, ed esattamente 1,17 euro al metro quadro con un aumento sull’anno precedente del 5% netto.

Caro sindaco, non ci siamo!.

Invece di continuare su questa strada, invece di raddoppiare inceneritori che per giustificare i propri costi di gestione devono continuare a bruciare ininterrottamente materiali di scarto che poi non svaniscono nel nulla, ma finiscono sotto forma di nano particelle nell’etere e ce le ritroviamo nei nostri polmoni o sulla frutta e verdura che consumiamo.
Caro sindaco, è giunto il tempo di invertire decisamente la rotta!

Perché non lancia una forte campagna di grande sensibilizzazione che educhi il cittadino al riciclo ed al rispetto dell’ambiente.
Nel tempo questo impegno si tramuterebbe sicuramente in un prezioso risparmio di materie prime, di energie, di soldi e per finire determinerebbe una salvaguardia della salute dei suoi cittadini!

Rocco Cipriano

Be the first to comment on "MODENA – Cittadini sovraccaricati da incredibili spese per smaltire i rifiuti!!!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Perché?

Protected by WP Anti Spam